Recensione American Horror Story: Hotel

Bene bene… dove eravamo rimasti? Lasciando spettacoli circensi e Jessica Lange ufficialmente e passiamo alla quinta stagione di AHS, Hotel. Sì, avete sentito bene, l’amatissima e lodata attrice, adorata dai fans che l’hanno elevata a vera star dello show, non è presente in Hotel e già soltanto questo ha portato molti appassionati dell’orrorifico e geniale programma ad abbandonarlo, depressi all’idea di non poter più assistere alle prodezze della loro eroina. A contribuire poi abbiamo una trama che fa acqua da tutte le parti che manco il Titanic, gore e splatterismi a livelli spropositati perfino per il target della serie e alcuni personaggi così a caso, messi un po’ come tappabuchi e per incicciare la storia con l’unico risultato di provocare lo sdegno della comunità di telespettatori. Gli aspetti scioccanti iniziano a sovrastare la vera e propria narrazione degli avvenimenti e sembra che conti più un bel getto rosso vivo, zampillante da una giugulare, che una solida base su cui costruire episodi appassionanti che luccichino accattivanti davanti agli occhi del pubblico che, come ammaliato, è condotto a fare indigestione di Evan Peters e compagnia bella dopo aver comprato su Amazon Prime a tempo record tutti i cofanetti delle stagioni. Ad aggravare il quadro ci si mette anche la confusione generata da una storia che vede i fili con cui è di norma accuratamente tessuta ingarbugliati tra loro in sotto trame sconclusionate e poco interessanti, lasciando impressa nella mente di colui che sgranocchia imperterrito pop corn cotti nel microonde da una grande ciotola e spaparanzato sulla poltrona qualche vaga parvenza di apprezzamento per determinati protagonisti o vicissitudini ma una valanga di punti interrogativi.

Per rispondere ai vostri di punti interrogativi, adesso vi illustro la trama che se magari non avete visto Hotel dicendovi subito i lati negativi vi faccio passare la voglia di vederlo, e non sia mai perchè, dice sempre mio padre, “Ognuno è come è”, quindi ciò che non è gradito alla maggior parte del popolo magari va a genio a qualcun altro! Insomma, mi trovo con una bella gatta da pelare (mai capita quest’espressione lugubre) perchè provare a tracciare una sorta di nucleo narrativo in AHS: Hotel è come sperare di cancellare ad una persona la faccia con una gomma, complicato e soprattutto faticoso, immagino. Partiamo dal fatto che l’hotel Cortez, luogo di villeggiatura che è una conclamata citazione a Shining di Kubrick, Risultati immagini per american horror story hotelè un bel palazzone pieno di corridoi tutti uguali, mattonelle oscene per forma e colore e un arredamento retrò da mani nei capelli. E’ stato costruito anni orsono dal folle Mr. March,

Risultati immagini per american horror story mr march

un killer ridicolmente baffuto che lo ha trasformato nella sua personale casa dei giochi, disseminandolo di trappole, strade a senso unico, gente murata viva eccetera. Il suo fantasma, così come molti altri spiriti di persone morte là dentro, è rimasto intrappolato all’interno dell’hotel e, volendo cercare qualcuno che perpetuasse le sue violente azioni, fa il lavaggio del cervello al poliziotto John Lowe in modo che commetta al suo posto gli omicidi e ironicamente al contempo, inconsapevole del suo lato oscuro, indaghi riguardo il “Killer dei Sette Peccati Capitali”.

Risultati immagini per john lowe ahs

Che poi il povero John di problemi ne aveva già abbastanza, visto il conflittuale rapporto con la moglie dopo la scomparsa del piccolo figlioletto Holden il quale, insieme a tanti altri bimbi, risiede proprio al Cortez dove la moglie di Mr. March, denominata la “Contessa”, ne ha fatto un Affetto. La donna infatti è ancora bella e giovanissima, è una specie di vampira e, circondata di amanti del calibro di come Matt Bomer e Finn Wittrock,

Risultati immagini per matt bomer ahs

fa i suoi comodi atteggiandosi da regina dell’hotel, con al suo servizio svariati membri del personale, da un’occhialutissima Kathy Bates alla reception ad un meraviglioso Denis O’Hare nei panni di Liz Taylor,

Risultati immagini per american horror story hotel

una civettuola quanto sarcastica drag queen che svolazza tra le bottiglie ricolme del bar al pian terreno. Insomma, l’hotel è teatro di fenomeni paranormali gentilmente e soprattutto gratuitamente offerti da fantasmi tossicodipendenti e vampiri zombie murati vivi, tutti residenti “permanenti” del luogo che ci tengono a far fare al rinomato suo nuovo proprietario, Will Drake ossia Cheyenne Jackson, nuovo acquisto del cast, uno stilista ambizioso e snob che si prefigge l’obiettivo di dare una rinfrescata all’edificio con qualche lavoro di restauro. Tra improbabili cene affettuose fra alcuni dei serial killer più influenti della storia, affanni della moglie di Lowe per ritrovare il suo pargolo perduto e orge in grande stile, un a dir poco agghiacciante gusto dei costumisti di questa stagione accompagna la storia delle più insigni creature che svernano nell’albergo rendendole più “umane” e facendoci comprendere molte delle loro azioni aventi a prima vista il benchè minimo senso. A ciò si combina una caccia all’uomo col colpone di scena finale che, sinceramente, non ho particolarmente apprezzato, speravo in qualcosa di più sfizioso anche se magari meno impattante della scoperta del poliziotto che è in realtà il killer, ma non lo sa.

Purtroppo, come avrete intuito da quanto ho detto in principio, la quinta stagione non è piaciuta e su questo son quasi tutti d’accordo: tanto fumo e niente arrosto, come si suol dire. Da riconoscere però che Lady Gaga nei panni dell’algida e mortale Contessa è piaciuta a molti

Risultati immagini per american horror story hotel contessa

e che l’evoluzione di Liz Taylor, i suoi modi comicamente risoluti e il racconto del suo passato, per quanto riguarda me, sono stati eccezionali e l’hanno resa uno dei personaggi che ho amato di più in tutta la storia di AHS.

La prossima domenica ci soffermeremo su un’altra nota dolente della saga, ossia American Horror Story: Roanoke, quindi preparatevi per giudizi lapidari… un bacione e alla prossima!

 

Risultati immagini per american horror story hotel

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.