“V per Vendetta” (2005) di James McTeigue

V per Vendetta è un altro film cultissimo e che tutti conoscono e di cui ritengo più che necessario parlare. Come dimenticare la famosa maschera bianca e con i baffi che indossa il protagonista, rimasta nell’immaginario collettivo di chiunque? Il film è tratto dal fumetto omonimo di Alan Moore ed è portato sullo schermo da…

“Cloud Atlas” (2012) di Lana e Lilly Wachowski e Tom Tykwer

Un film che ha aperto molto la mia percezione del cinema, intesa come il mostrarmi quanto questo può essere vario, è Cloud Atlas, diretto dalle sorelle Wachowsky insieme a Tom Tykwer e tratto dal romanzo omonimo di David Mitchell. Questo è un film molto particolare nella narrazione, infatti è diviso in sei episodi più uno,…

“Trainspotting” (1996) di Danny Boyle

Trainspotting è un film veramente molto mainstream e che negli anni novanta fece un grosso successo per il coraggio che aveva nel mostrare certe tematiche crude perché vere insieme ad una notevole fruibilità. Ne voglio comunque parlare brevemente in quanto lo ritengo un ottimo film di formazione sia per come apre gli occhi su un…

“Snatch” (2000) di Guy Ritchie

Due anni dopo la sua opera prima “Lock & Stock”, che consiglio e di cui un giorno magari parlerò, Guy Ritchie se ne esce con un cast vastissimo e una narrazione intrecciata per questo film a cui sono particolarmente affezionato. Tante sono le risate che mi ha fatto fare nel corso del tempo e senza…

“Storia di un matrimonio” (2019) di Noah Baumbach

Di nuovo un film di Noah Baumbach, un regista che negli ultimi anni si è fatto ben notare, prima con “The Meyerowitz Stories” e poi nel 2020, agli Oscar. L’opera in questione è “Storia di un matrimonio”, protagonisti Scarlett Joahnsson e l’ormai affermato Adam Driver, rispettivamente nei ruoli di un’attrice teatrale e del regista della…

“The Meyerowitz Stories” (2017) di Noah Baumbach

Tra tutti gli attori che ho rivalutato nel corso degli anni, Adam Sandler è quello che ha fatto il miglioramento più grande. Non tanto nelle doti attoriali quanto nell’idea che ho di lui. Anche se non più del povero Robert Pattinson che inizia la carriera con quella cosa strana e orripilante che chiamano “Twilight” e…

“Pom Poko” (1994) di Isao Takahata

Pom Poko è un film che mi ha saziato quanto un piatto stracolmo… ma con calma, ci arriviamo. La pellicola, è un’animazione giapponese prodotta dallo studio Ghibli, già famoso per opere come “La città incantata”, “Il castello errante di Howl” e tanti altri titoli conosciuti ai più. La storia è quella dei Tanuki e del…

“Il colore venuto dallo spazio” (2019) di Richard Stanley

Quando un racconto di Lovecraft finisce al cinema, non si sa mai se il risultato sarà positivo. Nel corso degli anni sono stati fatti tanti film inspirati o tratti dalle sue opere e non sempre ne è uscito qualcosa di buono. Fortunatamente, questa è una delle volte buone, e Richard Stanley che ritorna alla regia…

Frankenstein Junior (1974) di Mel Brooks

A detta mia, e di tanti altri fortunatamente, Frankenstein Junior è il film più divertente della storia del cinema. Tutti ne hanno sentito parlare, e tutti conoscono almeno uno dei famosi tormentoni o frasi celebri del film. Andiamo quindi ad analizzare quest’opera che, diversamente dalle altre già affrontate insieme, gode di una fama decisamente maggiore….

“Nodo alla gola” (1948) di Alfred Hitchcock

Quando si parla di cinema, il nome di Alfred Hitchcock è quello che più spesso salta all’orecchio. Popolarmente conosciuto per “Psycho”, per la scena dell’omicidio sotto la doccia mentre quel violino suona il motivetto più famoso del cinema, Sir Alfred Hitchcock è stato per molti il più grande regista di tutti i tempi. Quando si…