Recensione “Dona Flor e i suoi due mariti” di Jorge Amado

Dona Flor e i suoi due mariti è uno dei capolavori di Jorge Amado: la ricchezza verbale, la perfetta architettura narrativa, lo humour e il contagioso amore per la vita sono quelli dei grandi classici della narrativa sudamericana. Nella moltitudine dei personaggi, nel delicato mormorare delle comari, nelle inquietudini di Flor, inseguita dal desiderio, la miseria e la grandezza degli abitanti di Bahia hanno la loro celebrazione. Il romanzo ruota attorno alla vedovanza di dona Flor e al suo lutto stretto, vissuto nel ricordo di Vadinho, delle loro ambizioni, del fidanzamento e dello sposalizio. Coglie l’intimità della giovane vedova, il suo riserbo, le sue notti insonni e la sua insoddisfazione. E racconta di come arrivò onorata al suo secondo matrimonio, quando il fardello del defunto cominciava a pesare sulle sue spalle, e di come visse in pace e armonia, senza dispiaceri né soprassalti, col suo bravo secondo marito, nel mondo della farmacologia e della musica. Mentre lei brilla nei salotti e il coro dei vicini le ricorda la sua felicità, Vadinho, nel suo corpo astrale, la visita, la corteggia, le elargisce gioie eccezionali e consigli formidabili.

Titolo: Dona Flor e i suoi due mariti
Autore: Jorge Amado
Editore: Garzanti
Genere: Narrativa
Data di pubblicazione: 16 Settembre 2015
Voto: 2/5

Cartaceo -> 20€ | Ebook -> 9,99€


Recensione

Conoscendo la fama dell’autore avevo una grande aspettativa che purtroppo non è stata mantenuta. Ho faticato moltissimo a terminare il libro, più volte ho interrotto la lettura per poi riprenderla e solo con sforzo sono riuscita a completarla. Molto probabilmente perché si tratta di una cultura molto lontana dalla nostra e quindi di difficile comprensione.

Le qualità dell’autore sono innegabili, una grande capacità di analisi ma che spesso diventa troppo prolissa e ripetitiva. Sarebbe infatti stato possibile fare un sunto molto più leggibile in appena un centinaio di pagine, il tutto senza che la storia e il filo narrativo né perdessero in qualità.

La trama è interessante, i due mariti della protagonista, così tanto diversi, anteposti in ogni loro caratteristica ed azione. Ma il colpo di scena non manca……..

Consiglio il libro agli amanti della cultura sud’americana, per i quali sarà sicuramente una lettura piacevole.

Voto 2/5

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.