Recensione “Amori reali” di Cinzia Giorgio

51ftmG5M5SL

Titolo: Amori reali

Autore: Cinzia Giorgio

Editore: Newton Compton Editore

Genere: Saggio

Data pubblicazione: 22 Novembre 2018

Voto: 5/5

Cartaceo -> 12,90€ | Ebook -> 5,99€


Sinossi

I matrimoni diventano un affare di stato quando a sposarsi è un erede al trono o una principessa. Per chi porta un nome importante, non è proprio possibile vivere lo scambio delle promesse nuziali come una questione privata: è inevitabile ritrovarsi al centro dell’attenzione mediatica. Ma se l’eco di un amore “reale” è diverso da quello di uno “normale”, assolutamente simili, per non dire identici, sono i tormenti e le passioni che caratterizzano questi amori. C’è chi, tra i reali, ha avuto relazioni extraconiugali, chi non vedeva l’ora di sbarazzarsi del coniuge e chi ha lottato contro l’etichetta pur di convolare a nozze con la persona amata. Da Cesare e Cleopatra a Napoleone e Giuseppina, da Maria Antonietta a Sissi, da Wallis Simpson fino a William e Kate, passando attraverso le vicende dei reali di tutta Europa, questo libro mette sotto la lente di ingrandimento i “sangue blu” più famosi della storia nel loro lieto giorno, senza risparmiare dettagli, episodi poco conosciuti e aneddoti imbarazzanti. Perché non è tutto oro quel che luccica… anche quando si tratta di una corona!

Recensione

Libro appena terminato e tisanina calda arancia e zenzero per scaldare questa fredda domenica di dicembre.

Il saggio come è intuibile dal titolo tratta un argomento molto seguito: gli amori tra i reali. Basti pensare alle fiabe a cui veniamo abituate da bambine, con Principi che cercano di sposare la loro Principessa dopo mille peripezie. Qui siamo invece nella vita reale, con Reali europei, asiatici e non solo. Amori da favola, critica da tutti che hanno portato alla rinuncia al trono come nel caso del Re Edoardo VIII, oppure matrimoni combinati che si sono rivelati un disastro e che hanno visto un coniuge o entrambi passare da un amante all’altro. Tante storie, che attraversano secoli e si ricongiungono ai giorni nostri, con Kate Middleton e Meghan Markle in Inghilterra o con Letizia Ortiz Rocasolano in Spagna o Charlène Wittstock nel Principato di Monaco. Storie di nobili nel secoli precedenti, storie di cittadini comuni ai giorni nostri. Donne divorziate dicentate le madri di eredi al trono e amori distrutti da incidenti mortali come nel caso di Stefano Casiraghi. Le storie sono molteplici e sarebbe inutile stare qui a citarle tutte.

Ciò che ho apprezzato maggiormente, è il modo in cui l’atrice ha saputo coniugare fatti storici che noi tutti abbiamo studiato sui libri di storia, rendendoli ciò che sono: il contesto e la quotidianità in cui certi amori sono nati e con cui hanno dovuto convivere. Dimentichiamo troppo spesso a mio avviso che i Reali sono persone, e come tali hanno sentimenti, fragilitá ed insicurezze, che a differenza nostra vivono sotto la lente d’ingrandimento e sono soggette a commento e molto spesso a giudizio in maniera troppo sbrigativa e superficiale. Lo stesso discorso può valere per i personaggi famosi, ma la differenza sostanziale sta nel fatto che i Reali rappresentano una Nazione e molto spesso sacrificano la loro esistenza per il loro ruolo. Basti pensare all’Iran dove Mohammad Reza Pahlavi, l’ultimo Scià di Persia, per avere un erede rinunciò al suo grande amore Soraya. O a sovrani fatti sposare giovanissimi da cui intere nazioni aspettavano degli eredi, quando in realtá per anni non sono nemmeno stati in grado di consumare il Matrimonio. Potrei andare avanti riga dopo riga ad elencare i nomi di donne (o uomini) che hanno dovuto sopportare le tresche del consorte reale, per non parlare di Enrico VIII e delle sue mogli. Il materiale non manca e la Giorgio ha saputo usarlo in maniera eccelsa. Inoltre si nota la passione dell’autrice per la moda, non mancano infatti i richiami di stile, che molto spesso sono passati alla storia.

Lettura consigliatissima agli amanti della storia ma anche a coloro che hanno sognato seguendo i matrimoni reali degli ultimi anni. Voto 5/5.

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Sembra interessante, grazie della segnalazione!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.