Recensione “L’isola degli amori segreti” di Livia Ottomani

51c5ld4eltl

Titolo: L’isola degli amori segreti

Autore: Livia Ottomani

Editore: Newton Compton

Genere: Rosa

Data pubblicazione: 19 Giugno 2018

Voto: 4/5

Cartaceo -> 7,89 € | Ebook -> 0,99 €


Sinossi

Elafonissos, l’isola più bella e selvaggia della Grecia: è la meta di Diego, che lascia per un po’ il suo bel condominio alla Garbatella, per andare a lavorare come fotografo di scena sul set di un film che si girerà proprio in quella perla del Mediterraneo. Diego è entusiasta, è l’occasione che aspettava. Quello che non si sarebbe invece mai atteso è un incontro capace di sconvolgergli la vita. Lei si chiama Zoe e la sua bellezza riluce come quella di una dea. Occhi neri, profondi, una massa di capelli scuri che ricadono su spalle flessuose. Diego ne è incantato. Ma le riprese di un film non durano in eterno, e dopo l’ultimo ciak lo attende un volo per Roma. Che ne sarà di lui e Zoe?

Recensione

Dal titolo mi domandavo chissà quale romanzo di cospirazioni si celasse dietro termini accostati in questa inusuale maniera, rimanendo rapita dall’idea di un atollo nel Pacifico dove coppie di persone sostano appositamente per consumare il loro amore, celandolo agli occhi del mondo. Ma una volta apprestatami alla lettura mi sono imbattuta in Diego, giovane fotografo della Garbatella, pronto a lasciare il suo amato condominio e gli affetti che vi risiedono per partire alla volta della Grecia. Valerio, suo amico e regista per il quale lavorerà durante le riprese, dona inconsapevolmente al ragazzo la possibilità di incontrare quello che diverrà il suo unico grande amore, Zoe; anche lei impiegata nell’universo cinematografico, viene vista per la prima volta da Diego in una mattina frizzante in cui è sgusciato via prima degli altri membri della troupe per concedersi due scatti in tranquillità. La scorge che corre, una dea in tenuta sportiva che si avvicina al suo obiettivo e una volta raggiunta la spiaggia si getta nelle fresche onde, per una lunga nuotata. Il fotografo è incantato, le fa numerosi ritratti con l’obiettivo, ebbro di tanta bellezza e fascino. Una volta riconosciuta sul set, Diego si fa avanti in tutta la sua semplicità di bravo ragazzo, educato e gentile nei confronti della bella greca di Elafonissos: iniziano a frequentarsi, la fanciulla come guida per i luoghi più mozzafiato dell’isola, con l’obbligo di essere visitati. Con lei il giovane si apre, rivelando alcune sue intimità, e a sua volta Zoe ricambia tutto il sentimento che il ragazzo dimostra di provare per lei. Spiagge soleggiate, scatti rubati, cene romantiche a base di specialità del posto… il loro legame è tenero come il polpo alla brace che consumano guardandosi negli occhi, sognanti. Tutto sembra andar bene durante le riprese e fra i due, finchè l’ex non ci mette lo zampino! E da qui incomprensioni e asti senza motivo minacciano di far naufragare la loro incantevole storia d’amore, complice l’imminente partenza ed il rientro in Italia del ragazzo. Qualunque cosa dicessi andando oltre, influenzerebbe le vostre idee sul finale indi per cui me ne starò zitta, non una parola di più sulla trama!

Questo è il tipico racconto da leggere in un’ora o poco più, adagiati sull’asciugamano e ben riparati dai raggi solari grazie ad un grande ombrellone colorato mentre si aspetta di poter rituffarsi in acqua dopo pranzo. Intrattiene piacevolmente, è una narrazione molto settaria e veloce nel suo corso ma comunque ben in grado di esprimere le emozioni dei due personaggi e presentarceli in modo semplice con poche parole calzanti. Zoe è una donna indipendente, amante della sua patria, che in passato ha rinunciato ad un rapporto soffocante per seguire i suoi sogni e non avere rimorsi. Diego è un tipo solitario e buono, molto legato alla gatta Commodilla e ai suoi vicini di casa con i quali si ritrova spesso. E’ innamorato della fotografia e della sua casa, ma anche della giovane greca che gli ha rubato il cuore e i cui occhi neri sono un pensiero fisso. In meno di cento pagine si consuma una bellissima favola che si presta ad una lettura celere e rilassante, mentre i paesaggi dell’isola e le sue amenità vi faranno venir voglia di far le valigie e partire, per potervi immergere in un ambiente tanto affascinante e tra persone amorevolmente accoglienti. Per non parlare del polpo alla brace… accidenti, sono incorreggibile.

Voto: 4/5

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.