Recensione “Almost Dead” Vol.2 di Paolo Zeccardo

Titolo: Almost Dead

Serie: Almost Dead Vol. 2

Autore e Illustratore: Paolo Zeccardi

Editore: Upper Comics

Data pubblicazione: 11 Settembre 2017

Voto:4/5

Link Amazon -> 6,31€


Sinossi

Dean è diventato un Almost dead, un quasi morto, dopo un incidente accaduto a casa di suo Zio Milton, il quale gli ha ridato nuova vita. Ma tutto ha un prezzo, e di notte, metà del volto del ragazzo si trasforma in un teschio. Dopo aver liberato per sbaglio i due demoni che lo hanno maledetto ed essere stato portato via da Mya, una ragazza casinara, e da Gregory, un ragazzo misterioso, Dean deve prepararsi a combattere e diventare un vero membro degli Almost Dead.

Recensione

Eccoci con il secondo e intrigante volume di Almost Dead! C’eravamo lasciati col nostro povero Dean che si trova costretto a dover convivere con l’inquietante teschio che di notte gli affiora su parte del volto, spalleggiato dai curiosi “colleghi”, se così possono definirsi, dell’associazione di morti effettivamente vivi nella quale si è imbattuto nello scorso albo. Mya, la simpatica ragazza armata di osso di brontosauro che prende a martellate i demoni con forza bruta ma che ha l’aspetto di una giovane qualunque, carina e spensierata, inizia a frequentare lo stesso istituto del protagonista, con suo grande sconcerto. Ed è proprio in ambito scolastico che figurano nuovi volti da ricordare, come quello di Flavio Anfiteatro (povero figlio, ma i genitori un po’ di pietà no?), migliore amico di Dean e evidentemente attratto da Lisa, una delicata fanciulla che non si fa remore nel mostrare l’interesse che prova per lui. Ahimè, è proprio lei a finire nelle grinfie del demone di turno, un ammasso scuro che mi ha ricordato il cattivo di “A Nightmare Before Christmas” di Burton. Il mostro la avvolge nelle sue gelatine e toccherà ai nostri eroi riuscire a salvarla. Nella missione trovano numerose difficoltà poichè la creatura è veramente potente; sarà grazie all’aiuto di uno strano ceffo, Hell Grinta (capita l’allusione? Eh? Eh?), sceriffo zombie dall’aria stralunata, che elimineranno il demone. Questa figura mi ha particolarmente incuriosito, mi domando cosa voglia da Dean e fantastico sul suo probabile ruolo all’interno dell’universo surreale creato abilmente da Paolo Zeccardo. Questo mondo affrescato con tratti puliti e tondeggianti, molto vividi nei loro chiari scuri, è abitato da mostri, zombie, gente mezza morta e demoni ma il tutto è trattato con leggerezza e in modo quasi ironico, volendo corredare la presenza di creature sovrannaturali con una bella ventata di spirito d’avventura. I nuovi personaggi mi ispirano simpatia e tenerezza, chissà se nei prossimi numeri verranno coinvolti nelle rocambolesche vicissitudini dei membri della Almost Dead! E soprattutto, se ciò dovesse accadere, che reazione avranno alla scoperta di quel lucido teschio che fa capolino nel viso del loro compagno? Come la volta precedente, devo dire che ho gradito il volume e che non mi si stacca di dosso la voglia di sapere come andrà avanti!

Voto: 4/5

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.