Recensione “Ascolta i fiori dimenticati” di Holly Ringland

51cohjbe9xl

Titolo: Ascolta i fiori dimentica

Autore: Holly Ringland

Editore: Garzanti

Genere: Narrativa Contemporanea

Data pubblicazione: 31 Maggio 2018

Voto: 4,5/5

Link Amazon


Sinossi

Alice ha appena nove anni quando la sua vita cambia per sempre: tutto quello che conosce sparisce in una manciata di istanti, lasciandola sola. Senza nessuno su cui poter contare. È per questo che sceglie di non parlare più e di fare del silenzio il suo unico confidente, incapace di tradirla. D’ora in poi a prendersi cura di lei ci sarà nonna June, di cui nemmeno sospettava l’esistenza. Con entusiasmo la donna insegna ad Alice ad ascoltare i fiori e a impararne i significati nascosti. Quei fiori, col tempo, diventano le parole, delicate come petali ma forti come radici, con cui dà voce ai sentimenti che nessun altro linguaggio saprebbe comunicare con altrettanta intensità. Il giglio per l’amore che accoglie e protegge. Le campanule gialle per lo stupore che accompagna le novità. L’orchidea nera per i desideri che bruciano in fondo al cuore. Perché solo qui, nel giardino della nonna, Alice si sente davvero al riparo dai ricordi dolorosi del passato, cullata dalla voce dei fiori, con i quali intreccia meravigliose ghirlande che diventano doni per parlare all’anima e curarne le ferite. Ma quelle che macchiano il cuore di Alice sono ancora lì, nonostante tutto: chiedono a gran voce di essere ricucite, ma finora nessun fiore è stato in grado di lenirle. Quando il passato ritorna più impetuoso di prima e le parla di segreti che devono essere svelati, Alice sa che non può più far finta  di niente. Deve tornare dove tutto è cominciato per portare alla luce la verità. E scoprire che non è sola come ha sempre creduto. Che c’è qualcuno ad aspettarla. Solo così potrà decidere dove mettere le radici, come un fiore che cresce vigoroso dopo la tempesta.

Recensione

Ho terminato il libro nemmeno mezz’ora fa e già mi accingo a scriverne una recensione. Un libro che ti entra dentro e una scrittura di una fluidità che nonostante in alcuni punti non siano presenti molti dialoghi, ti da la possibilità di far scorrere come un fiume impetuoso la lettura, leggendo pagine e pagine senza quasi respirare.

Una bambina, due genitori e un cane. Così inizia la storia, tanti fiori e una mamma che spiega il significato di essi alla piccola. Il padre come ogni papà agli occhi dei bambini, è adorato dalla piccola, ma una nube solca i suoi occhi troppo spesso, una nube che lo fa scattare e fa di lui un’altra persona. Un uomo che colpisce la moglie ripetutamente anche se nuovamanete incinta, le copre il corpo di lividi per motivi che a noi non sembrano giustificarlo, ma che nella sua testa sono giustificati eccome. La piccola non può nemmeno frequentare la scuola cittadina e un giorno sopraffatta decide di andare oltre i campi che le sono stati insegnati come un confine da non superare e arriva fino alla biblioteca dove scoprirà un mondo di libri. Al ritorno a casa purtroppo la sua nuova tessera verrà distrutta dal padre durante uno scatto d’ira ma in un secondo momento lui stesso la ricomporrà per permetterle di prendere altri testi in prestito.

Nonostante nella testa di un bambino sia normale vivere una certa quotidianità, in lei è comunque presente un dubbio e vorrebbe poter aiutare la sua famiglia…..come? Con il fuoco, le è stato detto che il fuoco rigenera e alcuni incendi vengono appiccati proprio per questo motivo e che come la Fenice rinasce dalle proprio ceneri, è convinta che la stessa cosa possa accadere al suo papà e mentre i suoi sono fuori di casa decide di entrare nel capanno del padre. Qui scoprirà le sculture paterne, sculture di una donna circondata dai fiori…..ma da quel giorno nulla sarà più come prima. Il padre rientrerà prima del prevista e vedendola fuggire dal capanno, la insegue e la pesta quasi a morte, ma si fermerà sentendo l’odoro del fumo e la metterà in salvo, cercando di fare lo stesso con la moglie, ma purtroppo per i due il troppo fumo inalato sarà fatale.

La piccola si risveglierà in ospedale dove una donna gentile le ha letto storie e l’ha circondata di libri. Verrà poi affidata alla nonna paterna, che non aveva mai conosciuto e da lei verrà portata in un luogo, insieme alle Flower….donne di ogni età, scappate da qualche cosa o da qualcuno, o semplicemente donne con la voglia di ricominciare e  di lasciarsi tutto alle spalle. Qui verrà a sapere parzialmente la storia della sua famiglia, storia legata da sempre alla coltivazione dei fiori e ad un fiume……dove l’ombra di un’acacia custodisce i nomi di coloro che si sono amati nelle generazioni precedenti.

Lei stessa crescendo proprio in quel fiume scoprirà e vivrà l’amore, ma un altro amore, più possessivo le impedirà di vivere quel sentimento puro che era nato in lei. La nonna infatti farà allontanare il suo giovane amore proprio la notte prima della loro fuga insieme in europa. Scoprendo poi la verità molti anni dopo, sconvoltà scapperà verso la terra rossa, l’entroterra australiano dove, accolto un piccolo randagio diventerà una Ranger e anche qui troverà l’amore. Ma un amore che nonostante non lo ricordi, ha già vissuto nei primi anni della sua vita. Un uomo può inizialmente essere dolce e conquistarti, ma poi se la sua natura è devota alla possessione e all’aggressività, nulla potrà celarlo troppo a lungo e proprio questo le accadrà. Esattamente come la madre veniva ricoperta di lividi, lo stesso avverrà a lei, ma grazie a tutta una serie di eventi il finale sarà ben diverso.

Un finale che porterà la piccola bambina circondata dai libri a essere ormai una donna che ritrova il fratello, fatto nascere prematuramente poco prima della morte della madre e adottato dalla donna che le leggeva le storie mentre lei era ricoverata in ospedale. Un fratello nascosto che adora i fiori, proprio come le generazioni precedenti all’ombra dell’Acacia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.