Recensione “Ricordo di morte” Sonia Di Stefano

Zoe è una semplice cameriera nella periferia di Fort Collins. A causa di un incidente avvenuto quando era bambina ha smarrito tutti i ricordi precedenti. Un giorno, in un attimo, si ritrova a vivere in un mondo che aveva solo visto in tv o letto nei libri. Tutto ciò in cui credeva viene radicalmente stravolto: la sua amica Sara si rivela una cacciatrice di taglie di mostri, gli stessi che danno la caccia a Zoe. Malgrado l’oscurità regni ovunque, Zoe conosce un demone di nome Kamil, e pian piano i ricordi cominciano a riaffiorare…

Titolo: Ricordo di morte
Autore: Sonia Di Stefano
Editore: Argento Vivo Edizioni 
Genere: Fantasy
Data pubblicazione: 1 Gennaio 2018
Voto: 4-/5

Classificazione: 4 su 5.

Cartaceo -> 15€


Recensione

Questa storia parla di magia, sangue e amore. Al termine della lettura, più che la sensazione di aver concluso un libro c’era quella di aver finito la mia serie tv preferita. Sì, perchè i fatti e le vicende che si intrecciano di capitolo in capitolo sono talmente veloci da risultare quasi visivi. Ci si ritrova proiettati tutto insieme in un universo fantasy dal quale si viene ingoiati in un sol boccone.
Ma procediamo con ordine: Zoe vive a Fort Collins ed è una ragazza normalissima, anche se tormentata da strani sogni, che, un giorno, esce di casa per andare a fare compere con la sua amica Sara. Fin qui, tutto tranquillo. Sennonché, una volta entrate in un negozio di antiquariato pieno zeppo di oggetti curiosi, la protagonista viene travolta da emozioni nuove e a lungo sopite e non si ritrova faccia a faccia con un mastino infernale. Uscita dallo scontro con delle brutte ferite, traumatizzata e piena di interrogativi, la giovane cerca di capire cosa sia appena capitato. Sara, quella che pensava essere la sua migliore amica, in realtà le nasconde qualcosa da molto, molto tempo. Sarà proprio lei a spiegare la verità su quel che è capitato nel locale, fino a chiarirle il destino dei suoi genitori, morti anni prima, nonchè rivelandole delle verità incredibili su lei stessa. Zoe è una strega e racchiude dentro di sè un potere enorme, incalcolabile, un’abilità che, essendo tanto rara, nel mondo magico è molto richiesta. E’ per questo che qualcuno la sta cercando, per poterle portare la sua abilità.

E’ arrivato il momento, per Zoe, di cambiare completamente vita. Fatta la conoscenza di Katrina e Jason, anche loro dalla sua parte e dotati di poteri particolari, i quattro inizieranno un faticoso percorso per allenare e istruire la ragazza su tutto quel che c’è da sapere sul mondo magico, di cui ignorava l’esistenza.

Fort Collins, infatti, è disseminato di creature fantastiche, con le quali avrà degli incontri e degli scontri. Primo fra tutti, il personaggio di Kamil, essere misterioso e incredibilmente attratto da Zoe, ricambiato. Avrà un ruolo importante nella nostra storia, visto che il suo destino si lega a quello della protagonista e di Jason, che nutre nei confronti del demone un’avversione viscerale…

Zoe, ormai consapevole del rischio che sta correndo, farà di tutto per poter salvare i suoi amici e scampare al pericolo. Tuttavia, le forze che le si sono messe contro sono molto, molto potenti…

Questo romanzo è stato molto piacevole da leggere. Incentrato sulla tematica fantasy, con una punta di horror e un innovativo triangolo amoroso, intrattiene veramente tanto bene e, come ho detto poco sopra, ha un ritmo talmente forte che la narrazione assume un tono televisivo. Più che essere descritte, le azioni ci vengono mostrate con colori vividi e accesi, così dettagliate da farci entrare all’interno delle pagine. E’ come se fossimo lì, a fianco di Zoe, a vivere quel che le accade e a sentire sulla nostra pelle le sue sensazioni. La scrittura dunque è molto veloce, non si sofferma troppo sui particolari e questo, come in questo caso, può risultare essere un pregio. Di libri fantasy iper dettagliati ce ne sono a bizzeffe, mentre Ricordo di morte scorre rapido come un treno e, di conseguenza, invoglia a proseguire la lettura nel pubblico, desideroso di un altro carico di emozioni.

I personaggi mi sono piaciuti, soprattutto quello di Kamil. E’ una sorta di cattivo ragazzo, quello che i tuoi genitori ti intimerebbero di evitare a tutti i costi, ma dal quale vieni ammaliata e non riesci a fare a meno. Non so se avete mai visto Lucifer o The Vampire Diaries, ma somiglia un po’, nei comportamenti, al protagonista della prima e a Damon Salvatore della seconda. L’unica che ho trovato un po’ forzata, in quanto a caratterizzazione, è Sara, della quale avrei voluto sapere molto di più, in quanto è una figura fondamentale nella storia. Lo stesso vale per il signor Schino, porello. Ma non posso dire altro di lui senza fare spoiler.

Una cosa che mi ha lasciato un po’ interdetta è l’inizio del romanzo. Vista la struttura narrativa, il fatto che si venga quasi subito introdotti nel mondo magico è quasi scontato. Però, da una parte, avrei preferito che si fosse parlato di più della vita di Zoe prima che accada l’evento scatenante che muta la sua esistenza per sempre. Questo per poterla conoscere meglio in quanto protagonista, per capire il suo carattere e empatizzare con i suoi modi di fare in una situazione “normale”.

Detto questo, il libro ha comunque un gran carica. Si fa leggere con piacere e scorre liscio come l’olio fino ad un finale ben costruito e, ahiimè, un po’ triste. Gli amanti del fantasy e dell’universo soprannaturale non possono lasciarselo scappare!

Voto: 4-/5

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Austin Dove ha detto:

    nn so
    la trama mi ha ricordato tantissimo percy jackson, soprattutto per come scopre tutto

    Piace a 1 persona

Rispondi a Austin Dove Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.