Recensione "La stirpe di prometeo" Legacy of Darkness Vol. 3 di Miriam Palombi

Titolo: La stirpe di prometeo
Autore:  Miriam Palombi
Editore:  Darcy Edizioni
Genere: Fantasy
Data di pubblicazione: 1 Dicembre 2019
Voto: 4.5/5
Link Amazon ->

Recensione

E con questo ultimo, scoppiettante volume si conclude l’appassionante trilogia de Il Pentacolo, che ho avuto il piacere di leggere e recensire per intero. Stavolta, dopo le vicende che hanno coinvolto i nostri protagonisti, Padre Marcus e l’albina, un nuovo nemico si delinea all’orrizonte. Qualcuno di particolarmente pericoloso, anche perchè animato dallo spirito di vendetta e rivalsa contro Madre Natura, che lo ha rilegato in una gabbia anzichè in un corpo. Il nostro antagonista, però, non ritiene la sua condizione deforme un limite quanto una benedizione, il segno che è il prescelto. E in quanto tale il suo compito è redimere tutti i “viziosi” che popolano la terra, in quanto essere superiore. Oltre che un cattivo con i fiocchi, con un piano letale ben congeniato nella mente, ritroviamo i nostri amati protagonisti: Tyron, Connor, Raven, Dimitri e, ultima ma non per importanza, Elizabeth, tornano ad animare le pagine della Palombi trascinandoci in una nuova avventura senza pari. Non dimentichiamoci di Galahad che, dopo aver scoperto delle atroci verità sul suo conto, continua a scavare a fondo, concretizzando le memorie che, sprofondate nel passato, iniziano ad emergere come massi al pelo dell’acqua in uno stagno putrido. Le varie route narrative si evolvono agilmente, grazie anche alla scrittura pulita e coincisa, netta. Seguiamo i personaggi passo passo nelle loro missioni collettive quanto personali, affezionandoci sempre di più. Avrei tanto desiderato, lo ammetto, che il testo fosse più lungo e che indagasse un po’ più approfonditamente le storie di Connor e compagnia (sì, ho menzionato lui perchè è uno dei personaggi che preferisco). Anche se devo ammettere che, rispetto ai titoli precedenti, un’occhiatina introspettiva c’è stata e mi ha fatto molto piacere constatarlo. E poi insomma, forse è normale volerne un po’ di più, no? Quando si crea un legame con i protagonisti di un romanzo, film o serie tv, si auspicherebbe sempre di rimanere con loro anche oltre la fine delle pagine o quando lo schermo si oscura, riportandoci alla realtà.

Quest’ultimo libro mantiene lo stesso tono oscuro e crudo dei precedenti, soddisfacendo pienamente le aspettative. L’ho letteralmente (di nuovo) divorato, anche data la brevità del racconto… Fortunatamente ho potuto esperire il nuovo capitolo in un formato che racchiude anche i precedenti volumi ed ho approfittato, rinfrescandomi la memoria, più che contenta di poterlo fare. Dal primo romanzo all’ultimo si nota l’evoluzione dell’autrice che ha saputo far sbocciare e fiorire rigogliosamente i boccioli di talento che già in principio sprizzavano creatività e tanta, tanta fantasia (e senso del macabro che, personalmente, apprezzo molto). La scrittura si è affinata e scorre velocissima, è piacevole ed intrattiene il lettore, coinvolgendolo negli eventi e guidandolo nella narrazione in modo efficace.

Mi dispiace che la saga de Il Pentacolo sia finita, lo metto nero su bianco. Una storia così appassionante, tinta dei colori dell’horror, fantasy, un pizzico di giallo e chi più ne ha più ne metta, che mi ha tolto il respiro pagina dopo pagina e della quale ho ammirato il progressivo miglioramento. Mi ero affezionata ai personaggi che, a mio parere, avrebbero potuto dare ancora moltissimo tanto da poter generare uno spin-off su ciascuno di loro (nella mia mente, almeno, è già così). Tantissimi complimenti ancora a Miriam Palombi, che riesce sempre a stupirmi con i suoi meravigliosi ed inquietantissimi libri!

Voto: 4.5/5


Compra su Amazon ->

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.