Recensione “La ragazza del treno” di Paula Hawkins

Non fidarti di ciò che vedi dal finestrino di un treno. Le vite degli altri non sono mai come sembrano.

La vita di Rachel non è di quelle che vorresti spiare. Vive sola, non ha amici, e ogni mattina prende lo stesso treno, che la porta dalla periferia di Londra al suo grigio lavoro in città. Quel viaggio sempre uguale è il momento preferito della sua giornata. Seduta accanto al finestrino, può osservare, non vista, le case e le strade che scorrono fuori e, quando il treno si ferma puntualmente a uno stop, può spiare una coppia, un uomo e una donna senza nome che ogni mattina fanno colazione in veranda. Un appuntamento cui Rachel, nella sua solitudine, si è affezionata. Li osserva, immagina le loro vite, ha perfino dato loro un nome: per lei, sono Jess e Jason, la coppia perfetta dalla vita perfetta. Non come la sua. Ma una mattina Rachel, su quella veranda, vede qualcosa che non dovrebbe vedere. E da quel momento per lei cambia tutto. La rassicurante invenzione di Jess e Jason si sgretola, e la sua stessa vita diventerà inestricabilmente legata a quella della coppia. Ma che cos’ha visto davvero Rachel? Nelle mani sapienti di Paula Hawkins, il lettore viene travolto da una serie di bugie, verità, colpi di scena e ribaltamenti della trama che rendono questo romanzo un thriller da leggere compulsivamente, con un finale ineguagliabile. Decisamente il debutto dell’anno, ai vertici di tutte le classifiche. 

Titolo: La ragazza del treno
Autore: Paula Hawkins
Editore:  Edizioni Piemme
Genere: Giallo, Thriller
Data di pubblicazione: 23 Giugno 2015
Voto: 4.5/5
Link Amazon ->

Recensione

Alcuni libri hanno la capacità di tenerti sul filo del rasoio senza che tu possa rendertene conto. Durante la lettura de La ragazza del treno, mi sono chiesta svariate volte, quale fosse il motivo di un tale successo. Mi sembrava infatti di avere a che fare con giallo come tanti, la cui trama è lineare e senza colpi di scena. La forza di tale romanzo invece è proprio questa, senza che tu te ne renga conto, ti ha celato la verità talment bene, da averla tenuta sotto il naso per tutto il racconto.

Mai fidarsi è il fulcro della storia, mai fidarsi dei vicini di casa, nemmeno di chi si ha in casa. Arrivare a non fidarsi addirittura di un coniuge? Come si potrebbe mai? Qui sta il nocciolo della questione, tutto ciò che leggiamo è il frutto di una costruzione studiata nei minimi dettagli da un personaggio che potremmo quasi definire inizialmente, come secondario o non di primissimo piano. Ma che poi si svelerà essere il vero e proprio protagonista. Attorno a lui girano i fili conduttori che convergono tutti in una medesima direzione….

Sé inizilamene mi chiedevo quale potesse essere la forza del libro, da averlo addirittura portato ad essere scelto per una trascrizione cinematografica, bhè, l’ho poi scoperto. Quella che sembra essere una semplice narrazione si svela poi essere una trama con più livelli di lettura. Livelli che funzionano in trasparenza tra di loro, consentendone un’unica lettura che porterà poi alla scoperta della verità.

Parlando poi del personaggio di Rachel, inizialmente è logico trovarla quasi come un’inetta, ma man mano che la trama fluisce si arriva a sostenerla e a lottare insieme a lei. Fino ad un certo punto del libro, ho pensato “ma chi la obbliga a continuare a tentare di trovare una soluzione a questo intrigo, potrebbe benissimo cercare di rifarsi una vita e voltare pagina“. Ma la determinazione dimostrata e portata avanti, è anche nella vita reale, vista inizialmente e commentata allo stesso modo. E’ capitato anche a me e sarà capitata a voi la medesima cosa. Inizialmente si vieni giudicati come “pazzi” per una scelta o un’azione, quando poi ci si trasforma in un vincitore, le stesse persone che ti avevano voltato le spalle, diventano i vostri sostenitori più accaniti. Mi scuso quindi con Rachel per non aver creduto in lei fin dall’inizio. Credo infatti che ognuno di noi senta dentro di sé una calamita che lo porta verso ciò a cui è destinato, ma che poi solamente le decisioni e le azioni lo aiutino a perseguire ciò.

Libro consigliatissimo, voto 4.5/5. Vi consiglio anche la visione del Film.

Qui trovate il mio articolo a riguardo ->

Per chi invece volesse avere maggiori informazioni sul libro, eccovi di seguito il link Amazon.

Link Amazon ->

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.