Recensione “Finzioni di Poesia” di Giorgio Montanari

61nfvqra0pl-_sx334_bo1204203200_

Eccoci con la recensione di un altro libro di poesie, oggi vi parlo di “Finzioni di Poesia” di Giorgio Montanari

Titolo: Finzioni di Poesia

Autore: Giorgio Montanari

Editore: Bertoni Editore

Genere: Poesia

Data pubblicazione: 1/04/2018

Voto: 4/5

Cartaceo -> 12 €


L’autore:
Giorgio Montanari è nato a Parma il 18 luglio 1982. Dopo il diploma di maturità scientifico- linguistica, ha conseguito a pieni voti la laurea specialistica in Economia. Dal 2007 lavora in dipartimenti export e marketing di prestigiose aziende italiane. In parallelo dal 2005 collabora con importanti riviste in qualità di giornalista. Una sua poesia è presente nel ” Catalogo dei primo baci” dell’artista siciliano Massimo La Sorte. Innamorato dell’arte in tutte le sue forme , pubblica finzioni di poesia nel 2018.

Ti ho autorizzato
a sbirciare
fra gli scritti di una vita.

Mi rincuora l’idea
di offrirti un’emozione.
Mi inquieta
avere esposto
a sconosciuti
pagine salvate negli anni,
figlie di pensieri fragili,
frutto di istanti di ispirazione.

Recensione:

In questa raccolta di poesia l’autore affronta temi diversi: la vita, l’amore e i sentimenti, la natura, fatti storici, la realtà di questi giorni. Ognuna di queste poesie ha lasciato in me emozioni diverse. La poesia è qualcosa di davvero personale, ognuno di noi prova sensazionali diverse leggendo tra i versi, e spesso ciascuno di noi vede in una poesia un significato diverso da altri.

Molte di queste poesie mi hanno colpita per il loro significato, che a volte era più profondo di quello che avevo visto con una prima lettura più superficiale. Ed è per questo che durante la lettura mi ha fatto piacere soffermarmi su alcuni versi o su alcune poesie in particolare.

Una rosa oggi muore
auspicando che domani
venga scelta da due mani
come simbolo d’Amore.

Lui la offre come pegno,
lei la accetta con speranza:
con quel gesto d’eleganza
si consacra un nuovo impegno.

All’inizio la promessa
sembra un facile gioco;
della rosa, dopo poco,
va sfiorendo la bellezza.

Qual menzogna più sincera
può chiarir la situazione?
quella fiamma di passione
oggi è spenta, ieri c’era.

La purezza di quel fiore
che seccando è ingiallita
spruzza sangue sulle dita
con le spine che ha sul cuore.

Questa è una delle poesie che più mi sono piaciute, sia per il suo significato che per la forma. Nel libro le rime sono poche, troviamo alcuni esempi di rime baciate o, come nella poesia “Le Rose” sopra riportata, rime incrociate. Gran parte delle poesie invece sono in versi sciolti e liberi.

Consiglio questo libro a tutri gli amanti della poesia e a chi vuole soffermarsi un momento e scavare nelle proprie emozioni. Personalmente il libro mi è piaciuto molto, anche se avrei preferito qualche altra rima per dare ulteriore musicalità alle poesie, ma comprendo la scelta di stile dell’autore.

Il mio voto per questo libro è 4/5.

Alla prossima recensione!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.