Recensione : “Enrico”, la magia è intorno a noi di Francesca Garofalo

platform-740x420

Titolo: Enrico

Autore: Francesca Garofalo

Voto: 3/5


Sinossi

Enrico Epitaffio è un trentacinquenne di Zapponè, un desolato paesino della Puglia settentrionale di centoventinove abitanti. La sua esistenza non ha nulla di prodigioso, eppure il protagonista e i suoi migliori amici, fratelli con un lavoro part-time alla Loporcaro Funerali Service, prestigiosa ditta di onoranze funebri zapponese, non fanno altro che vedere magia da tutte le parti.
Da quando in sconcertante ritardo rispetto al resto dell’umanità hanno scoperto l’esistenza della saga di Harry Potter, i tre si sono votati alla ricerca della verità celata tra le pagine scritte dalla “Divina Rowling” da loro ritenuta un’illuminata. Le giornate trascorrono lente tra un incantesimo non riuscito, discutibili partite
di Quidditch a cavallo di scope rubate agli operatori ecologici della Trombetta spa, pergamene sulle zampe di un piccione diarroico e Burrobirra propinata ai poco sofisticati avventori del bar di zia Margherita, nel tentativo di capire per quale motivo non siano ancora riusciti a raggiungere Hogwarts.
Ogni stazione ferroviaria ha il suo “e tre quarti” nascosto da qualche parte, e quella di Zapponè non può essere da meno. In questo scorrere monotono di eventi ci penserà l’arrivo di due strani personaggi a movimentare le loro esistenze e a fornirgli una soluzione per attraversare il muro portando finalmente della “magia” in quel posto dimenticato da Dio.

Recensione

Tutta la vicenda è incentrata su un personaggio alquanto bislacco, colui che dà il nome al titolo del libro. Enrico Epitaffio vive a Zapponè, un fantomatico paesino della Puglia dove non succede mai niente e proprio per questo il protagonista insieme ai due amici, Saverio e Antonino, una volta scoperto il mondo di Harry Potter se ne innamorano a dismisura. Il mago della famosa saga della Rowling, diventa un esempio da seguire e nel loro tempo libero lontano dal bar della zia Margherita e dalla Loporcaro funerali Service, riescono a ritagliarsi un loro spazio in cui incantesimi, pozioni e bacchette magiche sono all’ordine del giorno.

Enrico è un personaggio sopra le righe, divertente, con una grande ingenuità e fiducia nel prossimo e soprattutto un sognatore. Proprio questa speranza di poter incontrare Harry e tutti i maghi come lui, lo spinge a buttarsi contro il muro della stazione al binario 3/4 sperando di superarlo almeno una volta. Questo suo accanimento verso il suo sogno ci fa sorridere e anima le pagine che si susseguono velocemente.                               La prosa è vivace, alcuni dialoghi sono in pugliese e certe cose devo ancora capirle, ma lo spirito di fondo del libro è chiaro e viene spiegato chiaramente dalla stessa autrice, la giovane esordiente Francesca Garofalo, alla pagina di bookabook: Enrico siamo tutti noi, quelli che sognano di entrare nel loro film preferito o di essere l’eroe del libro del cuore.

Per tutti quelli che amano la saga del maghetto più famoso al mondo e per chi vuole cercare la magia attorno a sé, in un presente fatto spesso di insoddisfazione e di routine quotidiana.

Voto 3/5

per averne una copia ——>

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.