Recensione “La scrittrice del mistero” di Alice Basso

51z2qtrfhcl-_sx329_bo1204203200_

Titolo: La scrittrice del mistero

Autore: Alice Basso

Editore: Garzanti

Genere: Giallo

Data pubblicazione: 26 Aprile 2018

Voto: 4,5/5

Link Amazon


Sinossi

Per Vani fare la ghostwriter è il lavoro ideale. Non solo perché così può scrivere nel chiuso della sua casa, in compagnia dei libri e lontano dal resto dell’umanità per la quale non ha una grande simpatia. Ma soprattutto perché può sfruttare al meglio il suo dono di capire al volo le persone, di emulare i loro gesti, di anticipare i loro pensieri, di ricreare perfettamente il loro stile di scrittura. Una empatia innata che il suo datore di lavoro sa come sfruttare al meglio. Lui sa che solo Vani è in grado di mettersi nei panni di uno dei più famosi autori viventi di thriller del mondo. E non importa se le chiede di scrivere una storia che nulla ha a che fare con i padri del genere giallo che lei adora da Dashiell Hammett a Ian Fleming passando per Patricia Highsmith. Vani è comunque la migliore. Tanto che la polizia si è accorta delle sue doti intuitive e le ha chiesto di collaborare. E non con un commissario qualsiasi, bensì Berganza la copia vivente dei protagonisti di Raymond Chandler: impermeabile beige e sigaretta sempre in bocca. Sono mesi ormai che i due fanno indagini a braccetto. Ma tra un interrogatorio e l’altro, tra un colpo di genio di Vani e l’altro qualcosa di più profondo li unisce. E ora non ci sono più scuse, non ci sono più ostacoli: l’amore può trionfare. O in qualunque modo Vani voglia chiamare quei crampi allo stomaco che sente ogni volta che sono insieme. Eppure la vita di una ghostwriter non ha nulla a che fare con un romanzo rosa, l’happy ending va conquistato, agognato, sospirato. Perché il nuovo caso su cui Vani si trova a lavorare è molto più personale di altri: qualcuno minaccia di morte Riccardo, il suo ex fidanzato. Andare oltre il suo astio per aiutarlo è difficile e proteggere la sua nuova relazione lo è ancora di più. Vani sta per scoprire che la mente umana ha abissi oscuri e che può tessere trame più ordite del più bravo degli scrittori.

Recensione

Chi di voi non ha mai sentito parlare dei Gostwriter? Io li avevo incrociati varie volte, durante alcune discussioni libresche in cui mi ero imbattuta, o su alcuni video di YouTube che seguivo riguardanti le ultime uscite in campo letterario. Ma li avevo immaginati come una leggenda, come una figura quasi mitologica, di cui si parla  ma non si ha quasi il coraggio di ammettere che sia reale. Per cui leggere questo libro è stato inizialmente un pochino strano per me. Perché è incentrato attorno alla figura di una Ghostwriter italiana che finirà per utilizzare le sue capacità d’osservazione per risolvere un crimine.

Ma in parole povere chi è questo scrittore fantasma? E perché è definito tale? Semplicemente è uno scrittore che scrive realmente e concretamente  un libro che poi verrà firmato da un autore di fama, che volente o nolente, per un qualsiasi motivo non ha il tempo di scrivere tutto quello che gli viene commissionati dalla case editrici, oppure in alcuni casi non è per nulla in grado di farlo da solo. Mi sono infatti sempre chiesta come facessero calciatori o personaggi dello spettaccolo di indubbio talento a improvvisarsi scrittori, quando già parlando non erano in grado di azzeccare un congiuntivo, figurarsi scrivere un libro! Bhè finalmente mi sono data una risposta…

Con queste premesse iniziamo l’avventura con Vani, una giovane donna che abitualmente è costretta dal suo editore a scrivere libri di ogni genere, per conto di altri. Come ho scoperto in seguito, Alice Basso, l’Autrice ha scritto tutta una serie di libri con questa protagonista, ma nonostante io non abbia ancora letto i precedenti, non trattandosi di una vera e propria saga, posso dirvi tranquillamente che non ho patito ne perso nulla leggendo direttamente quest’ultimo. Semplicemente perché l’autrice riesce a spiegare sempre tutto nei minimi dettagli senza sembrare noiosa o tralasciando minuzie descrittrive che potrebbero tranne in inganno il lettore.

Detto questo eccoci finalmente al libro, un giallo? Ci troviamo infatti ad avere a che fare con uno stalker che lascia macabri regali all’ex fidanzato della protagonista, e chi sarà secondo voi ad indagare? Proprio l’attuale fidanzato! Insomma oltre all’indagine ci troveremo ad avere a che fare con un triangolo molto simpatico.

Ma contemporaneamente a tutto ciò a Vani viene proposto un nuovo progetto, molto interessante nel suo genere. Scrivere un libro per uno scrittore americano di successo. Americano per modo di dire, Enrico, è diventato Henry quando era allievo di una scuola privata per rampolli dell’alta società italiana, con una nonna americana e abituato a parlare fluentemente inglese. Ma le doti della donna, le permetteranno (nonostante le notti insonni a cercare di risolvere il caso), di scrivere in modo tale da ammaliare l'”Americano“.

Se pensiate che sia finita, non è così, nonostante tutto questo, veniamo anche introdotti nel mondo familiare della donna. Lei una bionda tinta corvina ormai dall’adolescenza, zia di due gemelli con nomi stranieri, e un genero che bhè tutto è fuor che un gentleman. Per non parlare della sorella, bionda, occhi blu, e un aspetto angelico e da bambola che farebbe capitolare qualsiasi uomo, ma costretta in un matrimonio che non la rende felice.

Un libro completo che affascia il lettore e lo sprona a leggerlo tutto d’un fiato, una scrittura ironica ma sagace che ti permette di immergerti fino in fondo nella lettura, senza annoiarti mai! Libro consigliatissimo!

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.