Adorabile nemica #Film

 

Locandina
  • DATA USCITA: 
  • GENERE: Commedia, Drammatico
  • ANNO: 2017
  • REGIA: Mark Pellington
  • ATTORI: Shirley MacLaine, Amanda Seyfried, AnnJewel Lee Dixon, Anne Heche, Philip Baker Hall, Gedde Watanabe, Thomas Sadoski, Tom Everett Scott, Joel Murray, Yvette Freeman
  • PAESE: USA
  • DURATA: 108 Min
  • DISTRIBUZIONE: Teodora Film
  • SCENEGGIATURA: Stuart Ross Fink
  • FOTOGRAFIA: Eric Koretz
  • MONTAGGIO: Julia Wong
  • MUSICHE: Nathan Matthew David
  • PRODUZIONE: Franklin Street, Myriad Pictures, Parkside Pictures

Regina incontrastata da cinquant’anni delle migliori commedie di Hollywood, Shirley MacLaine fa il suo ritorno sul grande schermo in Adorabile nemica, nei panni di Harriet Lauler, milionaria dispotica e irresistibile, abituata a controllare tutto quello che la circonda, persone comprese. Un giorno Harriet decide di voler controllare anche quello che si dirà di lei dopo la sua morte: perfino il suo elogio funebre deve essere di suo gradimento! Incarica quindi Anne (Amanda Seyfried), una giovane giornalista con ambizioni letterarie, di scrivere la sua storia, con conseguenze divertenti e imprevedibili. Nascerà un’amicizia sincera, buffa e conflittuale, tra due donne forti e libere.

Compra DVD  su Amazon

Inaspettatamente è stato uno dei Film più divertenti, ironici e d’insegnamento più belli che io abbia visto negli ultimi tempi. Una combinazione realmente difficile da far funzionare concretamente, ma che qui regge alla perfezione. Nessuna scena è superflua e l’andamente della storia è costante e mai noioso, anzi molto spesso inaspettato e mai banale.

Voto 5/5

1200px-adorabile_nemica

Citazioni

Gli unici momenti in cui provava emozione era quando scoprira di avere torno. Se qualcuno le diceva che lui aveva ragione e lei torno era felicissima e rideva. No non ha mai detto ho sbagliato.

Se vorrò la tua opinione saprò cosa dirti.

Se non hai nulla di carino da dire su una persona meglio cucirsi la bocca.

Ho stabilito che esistono 4 elementi essenziali per scrivere un necrologio:

  1. Il defunto deve essere stato amato dai familiari
  2. Deve essere stato ammirato dai suoi colleghi di lavoro
  3. Deve aver cambiato in meglio la vita di qualcuno inaspettatamente e se il qualcuno appartiene a una minoranza o è handiccapato ancora melgio.
  4. Il quarto è la carta vincente. Una frase di così tanta presa su chiunque legga che è l’apertura trinfola del necrologio.

Nella vita è essenziale rischiare, io l’ho sempre fatto, sono andata all’università e ai miei tempi nessun uomo avrebbe mai sposato una donna istruita, nessun uomo avrebbe mai sposato una donna che lavorava, ancora peggio una donna per cui lavorava e figuratevi poi se qualcuno avrebbe voluto sposare una donna in carriera, ma questi rischi ero disposta a correrli.  Perché non c’era alternativa, non avrei mai rinunciato a sfruttare le mie potenzialità, perciò dovete fare a voi stesse questa domanda, sareste disposte a rischiare per fare qualche cosa di stupido o sareste disposte a rischiare per fare qualche cosa di eccezionale?

Non vi auguro una buona giornata, ma una giornata che abbia un senso buono, una giornata che sia schietta, una giornata che sia onesta. Solo buona gioranta non vi renderà felici, comunque è la mia opinione, voi fateci un pensiero, mentre fate le faccende, i compiti, mentre guidate o mentre giocate o mentre lavorate. Una gioranta che significhi qualche cosa. Ora voglio ascoltae questo brano musicale e cercare di dare un senso a questo momento.

Le persone non fanno sbagli, gli sbagli fanno le persone. Gli sbagli ci rendono più scaltri, ci rendono migliori, ma soprattutto molto più indipendenti.

Devi sbatterci la faccia, sbagliare, fare uno sbaglio spettacolare, perché sbagliando si impara. Sbagliando si impara a vivere.

Non avrei mai creduto che nel giro di un paio di settimane, un mese al massimo sarei stata qui a parlare di una persona a cui ho voluto bene. Che mi ha spinta a decidermi ad abbandonare il mio lavoro, una donna che mi faceva sentire veramenre una merda, ma non lo pensaa realmete di me, non lo pensava di nessuno di voi, ci stava solo incitando ad essere persone migliori, ad aspiare al meglio, perché lei vedeva le nostre qualità, quelle che noi non vedevamo e questa è la cosa più straordinaria, perciò credo sia stata una fortuna conoscerla ed  è terribile che non ci sia più. Ma pensandoci bene l’unica cosa che sento di dire, l’unica cosa che bisogna dire è che non la dimenticheremo, questa è la speranza migliore per tutti noi, di non venire mai dimenticati. Ha vissuto la sua vita e io onorerò la sua memoria facendo lo stesso.

Trailer

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...