Lettere da Berlino #Film

 

lettere_da_berlino

Berlino 1940. La città è paralizzata dalla paura. Otto e Anna Quangel sono una coppia appartenente alla classe operaia che vive in un appartamento malmesso e che, come tutti, cerca di stare alla larga dai guai durante la dominazione nazista. Quando il loro unico figlio viene ucciso al fronte, la perdita spinge Otto e Anna a compiere uno straordinario atto di resistenza e rivolta. Iniziano così a diffondere per tutta la città cartoline anonime contro il regime di Hitler, con il rischio concreto di essere scoperti e giustiziati. Presto la loro campagna antinazista richiama l’attenzione dell’ispettore della Gestapo Escherich e inizia una spietata caccia all’uomo. Nella loro ribellione silenziosa ma decisa, i Quangel riescono a sfidare il regime spietato e dispotico di Hitler con la sola forza delle parole.

  • DATA USCITA: 13 ottobre 2016
  • GENERE: Drammatico
  • ANNO: 2016
  • REGIA: Vincent Perez
  • ATTORI: Emma Thompson, Daniel Bruehl, Brendan Gleeson, Mikael Persbrandt, Louis Hofmann
  • SCENEGGIATURA: Achim Von Borries, Bettine von Borries
  • FOTOGRAFIA: Christophe Beaucarne
  • MONTAGGIO: François Gédigier
  • MUSICHE: Alexandre Desplat
  • PRODUZIONE: X-Filme Creative Pool, FilmWave, Master Movies
  • DISTRIBUZIONE: Videa
  • PAESE: Gran Bretagna, Francia, Germania
  • DURATA: 103 Min

DVD o Blu-ray su Amazon

Film struggente, drammatico e ipnotico a tratti. Ho apprezzato l’argomento e sceneggiatura, poteva però essere maggiore e più profonda la descrizione del dolore provato dai genitori nella perdita dell’unico figlio. Tutto è incentrato sul dopo, le cartoline e la loro “consegna”, ma poco spazio è stato dato alla motivazione che ha portato prima Otto e poi la moglie a compiere questo gesto sovversivo contro il regine e contro Hitler stesso.

Pellicola tratta dal romanzo di Hans Fallada “Ognuno muore da solo“. Compra su Amazon

41ckcx1b8yl-_sx337_bo1204203200_

Voto 4/5

Citazioni

Può un uomo donare qualche cosa che valga di più di suo figlio?

Ho letto tutte le tue cartoline Uomo Ombra, le tue e quelle di tua moglie. Sono l’unica persona che le ha lette tutte, tutte tranne 18, 18 cartoline.

Trailer

Annunci

2 Comments

  1. Non ho ancora visto il film ma ho letto il libro che ho trovato stupendo. La storia è ispirata ad un fatto veramente accaduto e questo la rende credibile. La frase che secondo ne riassume il senso è “Poco importa se uno combatte da solo o se combattono in centomila;se uno si accorge di dover combattere, combatte, e poco importo se abbia o no compagni”

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...