Il vortice | Ross MacDonald

Cartaceo -> 12€ | Ebook -> 6,99€

L’affascinante e misteriosa Maude Slocum si presenta nello studio di Lew Archer portando con sé una lettera anonima indirizzata al marito James. Il testo è esplicito: “Caro signor Slo-cum, i gigli che marciscono puzzano più delle erbacce. Non è consapevole delle attività amorose di sua moglie?” Chi odia così tanto la signora Slocum da voler denunciare la sua vita priva¬ta? L’investigatore Lew Archer si met¬te sulle tracce dell’ignoto ricattatore ma questo è solo l’inizio di un incubo. Ben presto scopre che la figlia adole¬scente è depressa, il marito nasconde uno scheletro nell’armadio mentre la suocera della bellissima Maude rimane coinvolta in un incidente nella piscina della villa di famiglia… Altri quesiti si formulano in poco tempo: perché il loro bellissimo ex autista è ancora in giro? E cosa c’entra la sinistra Pacific Refining Company con tutto lo spargi¬mento di sangue?

Annunci
  • Joseph Ponthus | Alla linea

    Joseph Ponthus | Alla linea

    Questo romanzo-poesia racconta di un operaio interinale che lavora in Bretagna, prima nella conservazione del pesce e poi in un mattatoio. Giorno dopo giorno elenca con precisione i gesti del lavoro alla catena di montaggio, il fragore, la stanchezza immensa, i sogni inghiottiti dalla ripetizione di riti sfinenti, la sofferenza del corpo e l’annullamento dell’anima….

  • Sacrificio | Sarah Moss

    Sacrificio | Sarah Moss

    Silvie ha diciassette anni e sta passando le vacanze nell’Età del Ferro. Suo padre è appassionato di storia e per due settimane ha deciso di trascinare moglie e figlia in una zona remota del Northumberland per partecipare a un seminario estivo del professor Slade: insieme ad alcuni studenti vivranno come gli Antichi Britanni, di caccia…

  • Matrix  | Lauren Groff

    Matrix | Lauren Groff

    Inghilterra, dodicesimo secolo. Marie, bandita dalla corte della regina Eleonora d’Aquitania, che ama di un amore ardente, è una ragazza sola, figlia illegittima di re, inutilmente colta, inutilmente appassionata, destinata com’è a una vita di clausura in un’abbazia che ha conosciuto giorni migliori, abitata da un piccolo popolo di donne inacidite dalla segregazione, dispettose, anche…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.