Lucrezia Emme "Amore a vita"

Amore a Vita Vita è una storia autobiografica dura e realistica, ambientata nella periferia italiana degli anni ’90.
Siamo in un bar popolato da personaggi bordeline, spacciatori, drogati e giocatori. Sara, adolescente di buona famiglia, conosce Claudio, criminale anaffettivo con una vita segnata da traumi familiari e personali profondi che ha il doppio dei suoi anni. Ne scaturisce un amore che da subito si allontana dai clichè del sentimento tradizionale e che, trascinandosi dolorosamente per tutta la vita, legherà i due protagonisti in un rapporto pericoloso e disfunzionale.
La narrazione procede per balzi temporali, seguendo il travaglio della carriera criminale di Claudio che entra ed esce dal carcere, mentre Sara fatica a costruirsi una vita normale, che ad ogni rilascio di Claudio, inesorabilmente distrugge.
Claudio negherà sempre a Sara una relazione alla luce del sole, i due vivranno il loro amore con la paura di essere scoperti.
Nascosti come topi nel buio a casa di Claudio, i due amanti metteranno a nudo se stessi, raccontandosi la loro parte più profonda e vera, alternando la disperazione a cocaina e sesso crudo e privo di slanci sentimentali.
Il lettore ascolterà i monologhi di Claudio sul carcere, duri e veri fino a diventare penosi, i racconti della madre suicida e la bruttura di quella vita mala, che ormai non può e non vuol più abbandonare.
Amore a Vita è un memoriale privo di artifici narrativi e scene chiave che conquista il lettore per le tematiche affrontate e resta impresso e pesante come un pugno sullo stomaco. Interessante il tema della detenzione e il parallelo tra la dipendenza amorosa e quella dalle droghe.
Attraverso l’uso di dialoghi davvero realistici e grazie ad una prosa misurata e funzionale, l’opera non cade mai nelle trappole del romanzo di genere ed è capace di raccontare in maniera autentica una storia disperata di un amore nero, scomodo e impossibile.

Compra su Amazon ->

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.