Luca O’Connor “L’aquila e la stella”

Luca O’Connor è nato a Pavia.
Laureato in Scienze della Comunicazione e specializzato in Comunicazione e Marketing, scrive da quando era piccolo. Ha iniziato nel 2004 con piccoli racconti per bambini per poi passare ad un romanzo sperimentale nel 2006 dal titolo: “Love”.
Nel 2011 decide di dedicarsi ad un opera gigantesca che lo terrà occupato per ben sette anni. Inizia infatti a scrivere quello che considera il suo primo vero romanzo: “L’Aquila e la Stella”. Essendo un romanzo con ambientazione storica, ha trascorso gran parte del tempo a cercare informazioni e testimonianze varie per essere il più fedele possibile alla realtà. Il romanzo è terminato nel 2018 ed ora è edito da Edizioni Virgilio.
La passione per la scrittura non si ferma qui, perchè nel 2017 gli viene chiesto di andare oltre ai romanzi. Infatti ad aprile 2017 va in scena a teatro uno spettacolo dal titolo: “Solitude” un testo scritto da Luca che vede protagonista un uomo colpito dalla solitudine nonostante abbia tutto nella vita.
Nel mese di luglio del 2017 invece, gli viene chiesto di spostare le sue doti anche al cinema scrivendo un lungometraggio di genere drammatico/thriller: “La donna che mi salvò la vita” attualmente in produzione e che sta per giungere al termine. Il film vedrà la luce in autunno del 2019 e racconta di strani e improvvisi omicidi e di una ragazza che inizierà ad indagare sul suo passato per scoprire una verità nascosta di cui non era a conoscenza.

Pianura Padana 1938. Gabi Goldschmied è un giovane ragazzo ebreo che vive nel nord Italia insieme a sua madre e ai suoi fratelli. Un ragazzo come tanti, che odia lo studio e sogna di divertirsi in ogni momento. I suoi più cari amici Arielle, Benito e Pietro, anch’essi ebrei, sono gli unici con cui si confida. Sono tempi molto difficili per l’intero paese. L’Italia è invasa dalle leggi razziali che limitano poco alla volta la loro libertà.
Ma la vita di Gabi inizia a cambiare quando un giorno, tra i banchi di scuola, inizia a stringere una forte amicizia con Friedrich Von Shliffen, che presto si scoprirà essere il figlio del Capo della Gestapo.
Nel mentre la guerra sopraggiunge all’improvviso e le città subiscono le prime retate di ebrei……

Compra su Amazon

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.