Recensione “Seven Dreams” di Giovanni Magliulo

518wwo30dml

Titolo: Seven dreams

Autore: Giovanni Magliulo

Editore: Panesi edizioni

Genere: Fantasy

Data pubblicazione: 24 Marzo 2017

Voto: 5/5

Ebook -> 1,03€


Sinossi

Un gladiatore, un operaio del Nevada, il capo di una tribù africana, un orco cannibale, un’esperta di veleni, un rettile in grado di sputare acido e un enigmatico cavaliere sadico vengono strappati alle rispettive realtà e richiamati dal mago Eris nel regno di Duryan. Al gruppo viene affidata la missione di assassinare Wizen, un incantatore sul punto di aprire un varco tra le dimensioni allo scopo di muovere il proprio esercito alla conquista di tutti i mondi. Lo sforzo per il sortilegio appena lanciato uccide Eris, che prima di morire confida ai sette prescelti di aver legato le loro anime con un incantesimo, allo scopo di obbligarli a collaborare: se anche uno solo di loro dovesse morire, allora morirebbero tutti. Con l’unica speranza di tornare alle rispettive realtà riposta nelle mani dello stesso Wizen, ai prescelti non rimane che tentare di sopravvivere tanto ai pericoli provenienti da un mondo sconosciuto quanto alle loro stesse personalità disturbate.

Recensione

Quando, una volta terminata la lettura di questo stupendo romanzo, sono scorsa oltre i ringraziamenti fino alla breve biografia dell’autore, sono rimasta esterrefatta. Seven Dreams è il suo libro d’esordio! E non posso non meravigliarmi di ciò, vista la bravura con cui la storia è articolata, la ricchezza di avvenimenti e la peculiarità di ogni personaggio dipinto dalle sue parole. Sto parlando di sette straordinari individui, protagonisti di un’avventura oltre i confini del nostro mondo irrompendo in numerose dimensioni alternative, nelle quali paesaggio, costumi, epoche e creature viventi differiscono fra loro. Un dinosauro sputa acido, un orco cannibale dal caratterino tutto pepe, un gladiatore, un algido cavaliere in armatura che comunica solo mediante il diavoletto che gli sta appollaiato sulla spalla… questi sono solo alcuni degli individui catapultati nel Regno di Re Auriel per volere dell’anziano mago Eris; costui è in punto di morte, e li ha chiamati a raccolta prima di perire per affidar loro un importantissimo compito. Il malvagio monarca a capo della città nemica di quella di Re Auriel ha intenzione di rompere i fragili sigilli che tengono separate fra loro le realtà da cui provengono i nostri eroi e molte altre, con il risultato di scatenare stermini di massa e devastazioni. I sette protagonisti non potrebbero essere più diversi fra loro, ma si trovano a dover far fronte comune per portare a termine l’obiettivo prefissato; inoltre nessuno di loro può morire prima di aver compiuto la missione, poichè la salute dei membri del gruppo è collegata in un’unica, forse per permettere anche a creature come Gork, goloso di umani, di avere un motivo in più per tenere a bada la sua fame abnorme di carne cruda. Le cose paiono complicarsi ulteriormente quando Re Auriel, rimasto privo dell’appoggio di Eris, li caccia dal castello in seguito ai numerosi morti che alcuni di loro compiono, al fine di proteggere la sua gente. Cominciato il viaggio per il Regno diretti verso una dura battaglia da vincere, i sette dovranno affrontare molteplici difficoltà sia per andare d’accordo l’un con l’altro, sia per scampare ai pericoli disseminati lungo il cammino. Incontreranno gente nuova, ostile o meno, combatteranno contro mostri della foresta, verranno ospitati in un pacifico villaggio, forse non così accogliente come sembra…

Mentre fronteggiano gli attacchi esterni, devono combattere anche con i loro demoni interiori; Butch ad esempio, tranquillo operaio proveniente da una dimensione che ha tutta l’aria di sembrare la Terra, non è un guerriero come i suoi compagni. Si sente fuori luogo e incredibilmente inutile, visto che non sa maneggiare nessuna arma oltre il suo martello da lavoro, ed il nuovo e selvaggio mondo in cui si trova a sopravvivere non è così clemente con lui. Ma non solo Butch avrà problemi con gli altri membri del gruppo; Caos, che ho intuito essere uno dei Cavalieri dell’Apocalisse, ha vissuto decimando popoli interi ed ha sempre lavorato con nessun’altra compagnia che l’imp Berius; Elavh è una bella ragazza dai capelli mori striati da una ciocca candida che sembra nascondere un passato oscuro e manifesta un’insofferenza profonda nei confronti del sesso maschile. Insomma, gli individui di cui seguiamo le avventure sono speciali e peculiari, ognuno in modo differente dall’altro, ma si riesce molto bene ad entrare in sintonia con loro. Le vicende del racconto sono a dir poco avvincenti; non c’è un solo momento di stallo, le azioni si rincorrono fra le pagine intrecciando i destini dei nostri eroi, emozionando e facendo riflettere. In un universo fantasy non è semplice, e soprattutto narrato con una scrittura così rapida e concisa, incontrare una mole di caratteristiche che vanno dal romantico all’horror, dallo psicologico all’attuale. Camuffati infatti, vengono trattati argomenti come l’emarginazione, la diversità di genere e la difficoltà nell’accettare chi è differente da noi. Ho apprezzato ogni singola parola di questo fantastico volume e mi sento di consigliarlo in primis agli amanti del fantasy; l’universo costruito è degno delle ambientazioni di Martin! Se fossi in voi, anche se non andate pazzi per la magia o l’atmosfera medievale, darei un’occhiata a questo libro appassionante e ricco… io intanto aspetto il seguito con molto ardore!

Voto: 5/5

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Giovanni ha detto:

    Io credo che in termini di esperienza di lettura l’attenzione di chi legge è importante tanto quanto quella di chi scrive e questa recensione denota impegno e capacità di cogliere le sfumature. E niente è più gratificante per un autore che un confronto con un lettore attento. Grazie per il tempo dedicato al mio romanzo e per le belle parole.

    Piace a 2 people

    1. Chiara Nocchu Cionco ha detto:

      Grazie mille! Ribadisco che leggere Seven Dreams è stato veramente un piacere e rinnovo i miei complimenti😊
      A presto!

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.