Recensione “Un regalo sotto la neve” di Karen Swan

51BQyY-6AXL

Titolo: Un regalo sotto la neve

Autore: Karen Swan

Editore: Newton Compton Editore

Genere: Rosa

Data pubblicazione: 8 Novembre 2018

Voto: 3,5/5

Ebook -> 1,99€


Sinossi

Si dice che dietro ogni grande uomo ci sia sempre una grande donna. In effetti dietro tutti i personaggi più in vista di Londra c’è lei: Alex Hyde, consulente per il business delle eccellenze. È lei la donna a cui gli uomini più potenti della City si rivolgono quando hanno bisogno di una strategia per affrontare i momenti di stress. Quando le viene offerta una somma incredibile per rimettere in carreggiata il rampollo della famiglia proprietaria di una grande compagnia di whisky scozzese, Alex accetta senza esitazioni: è lavoro, potrebbe farlo anche a occhi chiusi. E invece… Nessuno degli uomini che ha affiancato è minimamente paragonabile a Lochlan Farquhar. L’erede delle distillerie Kentallen, infatti, non è abituato a sentirsi dire no. È un ribelle, e Alex deve trovare il modo di entrare nella sua testa, se non vuole che metta l’impresa di famiglia in ginocchio. Ma più si impegna per evitare il disastro, e più si rende conto che, per la prima volta nella sua vita, non è lei ad avere il controllo sulla situazione. E non è sicura che le dispiaccia.

Recensione

Per chi segue il blog, sa che non sono una grande amante dei romanzi rosa. Ma per questo Natale ho deciso di leggere un libro appena pubblicato, ambientato nel periodo delle feste e con risvolto sentimentale al seguito.

La storia è ambientata in una piccola comunitá, dove un’azienda produttrice di Whisky é il fulcro che da lavoro agli abitanti del posto. Purtroppo a capo dell’azienda vi è un giovane apparentemente turbolento che ha preso a pugni il cugino durante una riunione del consiglio d’amministrazione. La protagonista femminile, Alex viene assunta per cercare di farlo dimettere nella maniera più indolore possibile. Ovviamente come potrebbe non scapparci un flirt? E così sará infatti. Tra ex fidanzate fedigrafe, cugini traditori e vecchi tesori scoperti, il destino dell’azienda e della comunitá sta per cambiare. In più un naufragio di soldati americani ci viene raccontato in maniera parallela, tramite il ritrovamento di antiche lettere.

Ho apprezzato la storia, ma non essendo io una grande amante del genere ho patito un pochino alcuni punti troppo lenti a mio avviso. Come la parte della caccia o il continuo tira e molla tra i due. Ma penso sia dovuto ai miei gusti e non alla scrittura.

Per quanto riguarda l’ambientazione natalizia non la si sente molto, in realtá è infatti ambientato poco prima di Natale, ciò che si sente di più è la temperatura fredda e la neve (da cui il titolo) che imbianca le giornate dei protagonisti, per cui non lo definirei un romanzo di ambientazione natalizia. Nonostante ciò rimane comunque un’ottima lettura.

Voto 3,5/5

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.