Recensione di “Raggiungere Catanzaro non è facile” di Anna Patrizia Mongiardo

5122kk-faul

Titolo: Raggiungere Catanzaro non è facile

Autore: Anna Patrizia Mongiardo

Editore: Cartabianca Publishing

Genere: Narrativa Contemporanea/Biografia

Data pubblicazione: 16 gennaio 2017

Voto: 5/5

Link Amazon


Sinossi

Ci sono strisce di terra, piccoli paesi che sono come isole di cui il resto d’Italia non conosce l’esistenza. In una di queste vive Anna, una bambina, poi ragazzina, alle prese con le scoperte dell’età, con il gran teatro dei rapporti tra gli adulti, con i cambiamenti epocali degli anni ’60 e ’70 che lei riesce a percepire, ma che arrivano attutiti, come provenienti da distanze smisurate. Perché Anna vive in una regione d’Italia, la Calabria, che forse non è neanche Italia. O magari lo è anche troppo.Nonni con storie di emigrazione alle spalle, maestre crudeli, voglia di minigonne e di musica beat, corna e dolori: una vita semplice, ma raccontata con una freschezza tale da renderla universale, con un linguaggio immediato ed essenziale. Perché è la vita reale di una donna che non accetta una condizione predestinata e – senza essere una rivoluzionaria – decide di prendere in mano la propria esistenza, per lanciarla verso il futuro. Una ragazza che guarda oltre l’orizzonte del suo paese. E da grande, guarderà oltre l’orizzonte della sua vita, del suo lavoro, per lasciarsi andare alla scrittura, al piacere di narrare storie. Cominciando dalla sua, di storia. Descritta in questo libro.

Recensione

“Per le scale del paese di Sant’Andrea Apostolo sullo Jonio, la gente si incontra e socializza,(s)parlando di tutto e di tutti, ed è sulle scale che l’Autrice Anna Patrizia Mongiardo da piccola, trascorre il suo tempo giocando e saltando tra un gradino e l’altro. Come in quel caldo pomeriggio assolato, insieme al cugino Vincenzo, quando inavvertitamente Anna inciampa su una gallina ferendola mortalmente, scatenando le grida della madre:

“ Chiffacisti” (che fai)
“ Mo aju u ma pagu sta gaddina!” (ora dobbiamo pagarla questa gallina)

“Raggiungere Catanzaro non è facile” è un libro auto-biografico scritto in prima persona, l’Autrice ci parla della sua vita trascorsa in un paese della Calabria, sua Regione di origine, lo definisce un territorio extra-italiano,una denuncia non velata, che ci fa notare come la realtà di Sant’Andrea Apostolo dello Jonio, sia pressoché sconosciuta, un paese arroccato sulla costa di mare che bagna Catanzaro, nel profondo sud d’Italia.
Anna Patrizia ci racconta come è cresciuta, senza omettere le oggettive difficoltà che una piccola provincia comporta, descrivendo uno spaccato dell’Italia meridionale che poco conosciamo, o che conosciamo in modo erroneo, perché così ci hanno fatto credere, perché calabrese è sinonimo di mafioso.
Poi gli anni sessanta, con le occupazioni delle aule scolastiche, con le manifestazioni studentesche e quelle femministe, con gli striscioni portati dalle ragazze in minigonna con su scritto : “la gnocca è mia e la gestisco io”

Penso che ognuno di noi porti dentro un patrimonio culturale, e ammiro il coraggio di chi, come l’Autrice, mette a disposizione il proprio: un valore storico che va dagli anni cinquanta, ai giorni nostri, scritto con leggerezza (che leggerezza non è superficialità) e la vivacità di una persona semplice e molto intelligente, una di noi.

Recensire un libro scritto da un’amica, è per me un enorme piacere, non solo per la stima e la simpatia, ma soprattutto perché ho trovato “Raggiungere Catanzaro non è facile” estremamente illuminante ed esilarante.
Grazie Anna.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...