Segnalazione “Sbronza triste: Storia di un vizio” di Maurizio Zeno

51ihl12p1tl

Trama

Quando si sveglia una mattina di tarda primavera, Hank inizia un viaggio che lo porterà attraverso la città e dentro sé stesso. Si è isolato, progressivamente, da tutto e tutti. Ha perso il lavoro, ha rinnegato la famiglia e gli amici, e si è lasciato andare a un disperato alcolismo. È un ubriacone, poco più di un vagabondo. Vive in un appartamento da cui sarà presto cacciato e non gli importa. Gli basta rimanere ben fornito di alcolici: whiskey, vino, birra. Basta bere, che sia in un bar malfamato o in parco frequentato da tossici. È indifferente, purché serva a mantenere quello stato di semi-incoscienza che gli permette di ignorare la solitudine, il senso di colpa e la paura di finire in mezzo a una strada. E poi c’è lei, Silvia, che lo riporta in vita scuotendolo nell’anima e facendogli intravedere la felicità per poi ributtarlo nel suo inferno personale. Come un moderno Bukowski accoglie la sua dipendenza come rimedio all’amore impossibile e all’assurdità della vita. Alla fine il desiderio di riscatto lo porterà a mettere in discussione la sua visione cinica dell’esistenza. Dovrà lottare contro sé stesso e entrare in contatto con gli altri. Dovrà sporcarsi le mani e fare a pugni: toccare il fondo per poi rinascere

Quindi mi immersi nell’aria umida della sera e camminai in direzione del fiume. Volevo trovare un posto tranquillo per scolarmi quel whiskey, bere fino a svenire.

Leggi l’estratto qui-> 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.