Sulle tracce di Amalia | Marco Apolloni

Civitanova Marche, 1998. Un sole rovente cuoce i bagnanti in spiaggia. Amalia è una bambina di un anno, gioca a costruire castelli di sabbia, mentre il papà, Franco Lucentini, parla con un amico d’infanzia. Un attimo di distrazione e Amalia sparisce nel nulla.
Nessuno ha visto niente. A nulla servono i richiami al megafono dello stabilimento balneare. Vent’anni dopo, la madre, Susanna Palmieri, si dice pronta a pagare qualsiasi cifra pur di ritrovare la figlia. Le speranze di ritrovare Amalia, dopo tanti anni dalla sparizione, sembravano poche, fino a quando, una sera, uscita a cena con amiche, su una statale, la donna scorge il viso triste e annoiato di una prostituta che sembra avere gli stessi occhi di Amalia.
Si rivolge, così, all’Agenzia investigativa di Fortunato e Pacifico, specializzati nel ritrovamento di persone scomparse. Scavano nel passato dei coniugi Lucentini, nei meandri di una famiglia apparentemente perfetta. Gli indizi sono pochissimi e mai nessuno in tutti quegli anni ha avanzato richieste di riscatto. Chi ha rapito Amalia?

Cartaceo -> 17,50€ | Ebook -> 2,99€

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.