H.R.F. Keating: Un dono per Babbo Natale “Sahib”

Il personaggio più popolare da H.R.F.Keating è stato l’ispettore Ganesh Ghote della Divisione investigativa criminale di Bombay, un protagonista che ha inventato nel tentativo di trovare un editore americano. Sembra proprio una tipica trama tortuosa dei romanzi umoristici di Keating, in cui strani eventi accadono a persone bizzarre in situazioni particolari. Oltre a vincere numerosi premi per la narrativa poliziesca, Keating era noto anche come eminente studioso di quel genere letterario, in qualità di recensore del “Times” per quindici anni, e come autore di libri su Agatha Christie, Sherlock Holmes e molti altri.

Un Dono per Babbo Natale “Sahib” è apparso la prima volta nell’antologia Inspector Ghote, His life and Crimes (Huthchinson, Londra 1989).

Cartaceo -> 25€

Eccoci nuovamente qui con un altro racconto natalizio del grande libro dei gialli di Natale, oggi si tratta di un racconto dell’autore H.R.F. Keating, uno scrittore britannico specializzato in romanzi gialli. Devo ammettere che non lo conoscevo e mi rendo infatti sempre più conto, quanto questa raccolta sia un vero e proprio gioiellino.

Ci troviamo anche in questo caso nel periodo natalizio e anche qui l’investigatore di turno è alle prese con le compere di Natale. In questo contesto però il poliziotto protagonista vede subito al suo arrivo un borseggiatore, che avendolo riconosciuto decide di darsela a gambe.

Nel frattempo decide di fare la coda per salutare il Babbo Natale del grande magazzino perché si tratta di una sua vecchia conoscenza. Un uomo che durate l’anno abbindola turisti ma che nei 20 giorni che precedono il Natale ricopre il ruolo del Babbo di rosso vestito senza mai mancare un giorno di lavoro.

Questa volta però sul volte dell’ “amico” manca il consueto sorriso, ha infatti di fronte a sé il responsabile del grande magazzino che lo accusa di aver derubato il portafoglio dalla borsa di una cliente. Il poliziotto interviene e trova la refurtiva nel borsone dei regali di Babbo Natale, circondato da caramelle e cioccolatini. Ma prendendo in mano la situazione incolpa il borseggiatore fuggito al suo arrivo….salvando l’amico…..

Insomma è proprio vero che a Natale puoi…fare quello che non puoi fare mai

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.