Segnalazione “Mortaio” di Carlo De Rossi

51x2bemhayhl._sx328_bo1204203200_

Sinossi

Il protagonista Piergiorgio, una sorta di novello Adamo, alieno da ogni convenzione (orfano, cresciuto dai preti, solitario, passivo- aggressivo, è affidato a un tutore nonostante egli sia maggiorenne), è costretto a convivere con la morte quotidianamente. Il suo programma di inserimento in una società complessa e per nulla chiara passa, infatti, anche attraverso un progetto lavorativo che lo vede quale impiegato di un obitorio.

“Forse, sarà sacrilego scriverlo ma non è scorretto: la lettura di Mortaio – un plauso anche alla casa editrice Pathos nel promuovere un’opera che è lontana dalla tradizione italiana maggiore (solo Svevo indagò, ma per altre vie con tanta perizia le contraddizioni dell’uomo) –, come il tonfo dell’arma omonima, è per il lettore una prova di coraggio, si tratta, infatti, di inghiottire, Ezechiele docet (Ez, III 2), la vita di un dio. Un dio minore, diciottenne, come Piergiorgio.
La lettura non è mai stata così vicina alla distruzione e al nichilismo.” [Paolo Rigo]

Cartaceo -> 15€

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.