Segnalazione “Il canto del nibbio” di Andrea Bertozzi

41vizxpit2l-_sx355_bo1204203200_

Sinossi

L’opera è il resoconto di un anonimo viaggiatore che ,rifocillandosi all’interno di un’osteria nel centro di Pisa, incontra un bizzarro oste che gli propina una vicenda, che lo vede, a suo dire, coinvolto. I fatti si svolgono nel paese di Pianera: un luogo fantomatico della campagna toscana non lontano da Pisa, dove vive Remì. Costui è un giovane che, come molti, si barcamena in un fuori corso universitario, mantenendosi nel frattempo grazie ad alcuni lavoretti. Siamo alla metà degli anni ’70 (a cavallo tra il mito del mondo nuovo e la sua tragica evoluzione) e Pianera vive le contraddizioni della sonnolenta, ma sorniona, provincia italiana. Tutto cambia quando nel paese avvengono degli inspiegabili accadimenti. Il primo vede come vittima tal Burri (un malevolo ubriacone) che porta scompiglio nel paese e fa “calare” da Roma un ispettore dall’improbabile nome altisonante. Successivamente scompaiono misteriosamente il Batti (al secolo Gherardo Corti, fabbro) e Domenico Mangiafuoco, messo comunale, e infine viene assassinata Sara Monaci (la Gatta), scorbutica proprietaria della libreria del borgo e depositaria di una strana storia che vede coinvolto Remì e la sua famiglia. Vicenda su cui “ballano” antiche monete.

Cartaceo -> 12,99€

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.