Queen of Katwe #Film

queen_of_katwe_ver2_xlg

Nata in povertà in una baraccopoli di Katwe, Uganda, e dopo un’infanzia difficile, verso i nove anni Phiona Mutesi si avvicina al mondo degli scacchi. La passione per gli scacchi la porterà nel 2010 a rappresentare il suo paese alle XXXIX olimpiadi degli scacchi. Nel 2012, con il titolo di Candidato Maestro FIDE Femminile, diventa una delle prime giocatrici titolate nella storia scacchistica ugandese.

Titolo originale Queen of Katwe
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d’America, Sudafrica
Anno 2016
Durata 124 min
Genere biografico, drammatico, sportivo
Regia Mira Nair
Soggetto Tim Crothers
Sceneggiatura William Wheeler
Produttore John B. Carls, Lydia Dean Pilcher
Produttore esecutivo Troy Buder, Will Weiske
Casa di produzione Walt Disney Pictures, ESPN Films
Distribuzione(Italia) Sky Italia, Walt Disney Studios Motion Pictures
Fotografia Sean Bobbitt
Montaggio Barry Alexander Brown
Musiche Alex Heffes
Scenografia Stephanie Carroll
Interpreti e personaggi
  • Madina Nalwanga: Phiona Mutesi
  • David Oyelowo: Robert Katende
  • Lupita Nyong’o: Nakku Harriet
  • Martin Kabanza: Mugabi Brian
  • Taryn “Kay” Kyaze: Night
  • Ronald Ssemaganda: Ivan
  • Ethan Nazario Lubega: Benjamin
  • Nikita Waligwa: Gloria
  • Edgar Kanyike: Joseph
  • Esther Tebandeke: Sarah Katende
  • Peter Odeke: Mr. Barumba
  • Jack Kinobe Sserunkuuma: Wilson
  • Joanitta Bewlira-Wandera: signora Gali
  • Irene Kulabako Kakendo: signora Kimbale
  • Ntare Guma Mbaho Mwine: Tendo

Ottimo film biografico basato su una storia vera e riguardante una storia di vita contemporanea. Peccato non sia stato distribuito nei cinema italiani, forse la storia non era considerata adatta a tutti, ma visti i film basso livello che spesso occupano sale vuote, questo sarebbe stato una scommessa vincente.

Attori, resa, interpretazione ottima. La sceneggiatura è di alto livello e a differenza di molti film che ultimamente ho visto, con budget stellari, questo è stato notevolemte migliore, nulla è infatti lasciato al caso, e ogni scena ha un suo perché. Inoltre ottima  l’idea di affiancare i protagonisti “reali” agli attori nei titoli di coda. Film consigliatissimo!

Vi lascio con la colonna sonora originale(clicca sull’immagine per maggiori info):

51m9knage6l-_sx466_

Voto 5/5

Citazioni

Non sempre il posto che conosci è il posto che ti appartiene.

Perché negarle la gloria della vittoria solo perché è nata qui.

Perdere non significa essere una fallita, combattere è la chiave.

Le perdite capitano a tutti noi, ma la cosa impotante è quando rimetti insieme i pezzi e ti butti di nuovo.

Perdere mi ha insegnato a giocare meglio, quindi giocherò.

Trailer

 

Copertina del libro da cui è tratta la storia (clicca sull’immagine per maggiori info):

b2bee93439f6d29e03a07785c556ef0d

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...