#lip stain addicted

Non sono mai abbastanza ma quali convengono davvero?

Negli ultimi anni abbiamo visto spopolare il make up low cost ed in particolare una delle ossessioni è stata ed è quella delle tinte labbra.
Io non sono tutt’ora immune dal contagio e provo marchi diversi in continuazione (portafogli permettendo).
Vorrei condividere con voi le mie scoperte più preziose in fatto di qualità-prezzo e colori.

Cercate qualcosa che resista incolume a tutto? Dall’aperitivo al pranzo della nonna? Le mie soluzioni low cost sono due: Rimmel provocalips e Maybelline super stay matt ink.
Sono entrambe tinte labbra dalla texture densa e dalla stesura non propriamente alla “lolita” di kat Von D. La prima è una linea che è in commercio da molti anni ma di cui purtroppo sento poco parlare. La seconda, invece, è stata tra le novità 2017 ed ha spopolato subito.

Iniziamo con Rimmel.
Punti di forza: sicuramente la durata estrema e la gamma colori se siete amanti dei rossi e dei fucsia. La confezione è suddivisa in due parti: tinta labbra da un lato e balsamo/lucido dall’altro. Personalmente prediligo applicare un burrocacao una volta che le labbra sono asciutte. Il rosso nella colorazione “550 play with fire” l’ho indossato alla mia laurea ed ha resistito a brindisi, stuzzichini e cena!

Per quanto riguarda le matt ink di Maybelline devo dire che c’è una gamma colori più soddisfacente, almeno per me che sono amante delle dark lips. Possiedo le due tonalità più scure: un bordeaux intenso “voyager” e un porpora “escapist” (nell’immagine di copertina). Anche qui durata eccelsa, anche se il viola scuro tende a svanire al centro delle labbra dopo pasti oleosi. La sovrapposizione di colore, una volta asciutto non crea l’effetto “intonaco maciullato” e questa è cosa buona e rara.
In questo caso la confezione contiene solo la tinta, niente balsamo e l’applicatore a goccia consente una stesura piuttosto precisa.
Punto dolenti di entrambe le marche: struccaggio. Le prime volte temevo la carta vetrata non bastasse invece, con un po’ di insistenza, un bifasico o un olio sciolgono tutto. Non dimenticatevi poi di cospargervi di burro labbra soprattutto se le avete indossate per molte ore.

Ultima scoperta, giusto di pochi giorni fa sono le nuove tinte labbra di Debby. Al prezzo di soli 5.90 euro pare di avere del velluto sulle labbra. Io ho scelto con scetticismo la tonalità 8: un rosso con una componente aranciata.
Con mia sorpresa devo dire che la trovo ottima: in quanto a resistenza non è paragonabile con le sopracitate ma si difende bene. Dopo un pasto non svanisce del tutto, resta omogenea seppur attenuata. Vi mostro qualche foto sul mio profilo Instagram .

Curiosa di sapere le vostre migliori scoperte in quanto a tinte labbra, aspetto i vostri commenti!

 

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. francimakeup ha detto:

    A me voyager piace molto credo sia un prodotto ottimo ma il colore mi sta male 😦

    Liked by 1 persona

    1. Francesca Zorzetto ha detto:

      Forse è un po’ autunnale ora, prova a dare un’occhiata alle altre colorazioni 😊

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...