comprovendolibri.it #InMyMailBox #Film

Tempo fa vidi due Film, da cui sono scaturiti due acquisti su comprovendolibri.it; i film in questione sono: “Saving Mr. Banks” e ” Suite francese”.


Il film racconta l’altra facciata della cara amata “Mary Poppins” di Pamela Lyndon Travers [1906 – 1996]. Perché per chi non lo sapesse, il nostro caro amato Film della Disney è nato dai libri della signora Travers, e questo film ci fa conoscere tutti i retroscena della vicenda. L’autrice non voleva infatti cedere i diritti per paura che la sua storia diventasse un cartone. E’ poi andata diversamente, fortunatamente per noi! Coloro che sono cresciuti cantando le canzoni del Film, non rimarranno delusi affatto, anzi! Veder nascere le musiche e le scene vi riporterà indietro nel tempo, a quando bastava schioccare le dita per riordinare la stanza. E cosa ancora più importante, scopriremo chi è realmente Pamela Lyndon Travers.

Ora per tutti i curiosi, vi lascio al Trailer Ufficiale

Vento dall’est, la nebbia è là

qualcosa di strano, tra poco accadrà

Titolo: Mary Poppins
Autore: P.L. Travers
Prezzo: 8 €
Pagine: 201
Pubblicazione: 1936
Editore: Fabbri Editore
Descrizione: Non c’è bambino che, vedendo il film di Walt Disney del 1964, non abbia desiderato conoscere Mary Poppins, salire le scale scivolando sul corrimano, come lei; aprire un ombrellino e prendere il volo; pescare dalla sua grande borsa che contiene di tutto, persino una poltroncina. Mary Poppins compare un giorno portata dal vento in Viale dei Ciliegi 17, davanti alla casa più piccola della strada, e cambierà per sempre la vita dei bambini Banks.

Il secondo Film è Suite Francese dall’omonimo libro di Irène Némirovsky. Il Film racconta della storia d’amore tra una francese e un ufficiale tedesco nel 1940 in Francia durante l’occupazione della seconda guerra mondiale. Perché quindi questo titolo? Credevate centrasse la musica? In realtà, infatti, l’ufficiale tedesco prima di essere arruolato per l’avvento della guerra, era stato un compositore. Giunto in Francia e trovatosi un pianoforte verticale nello studio che gli era stato fornito, non ha resistito e ha composto un brano “Suite Francaise”. In realtà il libro è la raccolta di due Romanzi: Temporale di Giugno (che racconta fuga di massa dei parigini alla viglia dell’arrivo dei tedeschi) e Dolce (da cui è tratto il film), ma avrebbe dovuto essere una Suite comprendente 5 RomanziIl libro è stato composto tra il 1941-1942, ma nel luglio del 42 Irène venne arrestata e deportata ad Auschwitz dove morì insieme al marito Michel Epstein. Le figlie costrette a nascondersi, salvarono il manoscritto trascinandoselo dietro nella loro fuga in una valigia, che solo dopo decenni venne aperta. Il libro venne poi pubblicato nel 2004.

Titolo: Suite francese
Autore: Irène Nèmirovsky
Prezzo: 7,90 € [con il Corriere della Sera]
Pagine: 396
Pubblicazione: 2004
Editore: Corriere della sera
Descrizione: “Suite francese”, pubblicato postumo nel 2004, è l’ultimo romanzo di Irène Némirovsky. Scritto agli albori del secondo conflitto mondiale a Issy-l’Évèque, in Borgogna, è un affresco spietato, composto quasi in diretta, della disfatta francese e dell’occupazione tedesca, in cui le tragedie della Storia si intrecciano alla vita quotidiana e ai destini individuali. È un caleidoscopio di comportamenti condizionati dalle aberrazioni della guerra, dalla paura, dal sordido egoismo, dalla viltà, dall’indifferenza, dagli istinti di sopravvivenza e di sopraffazione, dall’ordinaria crudeltà, dall’ansia di amore. È il racconto della passione, ambigua e tormentata, che nasce tra una giovane donna il cui marito è disperso al fronte e un ufficiale tedesco. Con lucida indignazione ma anche con pietà, Némirovsky mette a nudo le dinamiche profonde dell’esistenza umana di fronte alle prove estreme e scrive un insperato capolavoro della letteratura del Novecento.

Nel pacco insieme a Mary Poppins, ho poi trovato in regalo questo libro:
Titolo: La linea d’ombra
Autore: J. Conrad
Prezzo: millelire
Pagine: 92
Editore: Tascabili economici Newton
Descrizione: Tra le più felici e celebrate opere di Conrad, scritta negli anni della prima guerra mondiale, “La linea d’ombra” rievoca la vera storia del primo comando toccato al trentenne Joseph Conrad sul vapore Vidar. Alle qualità autobiografiche e drammatiche della vicenda, si aggiunge il racconto della crisi di un uomo, la fine della sua giovinezza, riassunta nella potente immagine della linea d’ombra. Il volume presenta una nota introduttiva di Cesare Pavese e prefazione dell’autore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...