“Matrix” (1999) di Lana e Lilly Wachowsky

Matrix è stata una delle basi significative che mi aiutò a sviluppare il pensiero critico. Film visivamente spettacolare che combinava l’action alla fantascienza attraverso la rappresentazione di un mondo distopico dove l’uomo è schiavo di macchine che lo tengono intrappolato, a sua insaputa, in una realtà simulata: il mondo in cui viviamo. Mi azzardo a…