Recensione: “La voce dei muti-Undici racconti di ordinaria meraviglia” di Irene Pezone

Seduta in silenzio, davanti all’acqua che scroscia e scorre via veloce, è possibile ascoltare delle storie che altrimenti non si sentirebbero. È sufficiente soffermarsi e, soprattutto, essere predisposti ad ascoltare. Questa è la scoperta di Isabella, protagonista del primo degli undici racconti della raccolta, che ad essa conferisce anche il titolo. La ragazza, dopo un’esperienza…

John D. MacDonald: Morte al mercatino di Natale

Il personaggio più famoso di John D. MacDonald, Travis McGee, abita a bordo di una casa galleggiante, la Busted Flush, che ha vinto giocando a poker. Tra i protagonisti più riusciti della narrativa poliziesca, McGee è insieme un investigatore privato e un avventuriero che si guadagna da vivere recuperando beni rubati, e quando agisce al…

Recensione “A volte ritornano” di Stephen King

“Nei miei racconti incontrerete esseri notturni di ogni genere: vampiri, amanti dei demoni, una cosa che vive nell’armadio, ogni sorta di altri terrori. Nessuno di essi è reale. L’essere che, sotto il letto, aspetta di afferrarmi la caviglia non è reale. Lo so. E so anche che se sto bene attento a tenere i piedi…

Recensione “Sette al Crepuscolo” di Angelo Basile

Sette è il numero che indica fin dall’antichità la completezza. Nelle tre religioni monoteiste riveste un ruolo profondamente simbolico: sette sono le virtù ma anche i vizi capitali.Sette sono i colli su cui è fondata Roma, i giorni della settimana e i nani di Biancaneve. Sette sono le meraviglie del mondo e altrettanti sono i…

Recensione “Tracce” di Marinella Boccadamo

La nostra mente ha la capacità di rievocare informazioni e ricordi attraverso le immagini, seguendo imperscrutabili tracce nel solco della memoria episodica. Poco importa che le immagini richiamate appartengano al vissuto reale o all’immaginazione o a un misto di tutti e due. I luoghi interiori nei quali ci conducono contengono simboli e significati delle nostre…