Ilaria Vitanza

Ciao!prima di cominciare ti ringrazio subito per aver cliccato sul mio nome, per qualsiasi motivo tu l’abbia fatto: se spinto/a dalla noia, quindi totalmente a caso, se per errore o magari per aver già letto una mia recensione…in ogni caso: grazie!

Nel caso ti fossi sbagliato, mi chiamo Ilaria e scrivo recensioni di libri per il blog perciò come avrai intuìto, mi piace leggere e sto scoprendo il piacere della scrittura grazie a Martina (la fondatrice) che mi ha dato questa occasione.

Fin da piccola mi sono spesso chiesta se non fossi tutta matta, mi ritrovavo spesso nel mio mondo fatto di osservare e fantasticare, arma a doppio taglio: se in un momento mi credevo speciale, un attimo dopo mi sentivo tagliata fuori, un’ incompresa. C’è stato un periodo in cui mi chiamavano Amelie dall’omonimo film (il favoloso mondo di Amelie), immagina un pò! Quando finalmente ho capito che in realtà entrambi gli aspetti sono due facce della stessa medaglia, ho accettato di essere una normale ragazza con una sensibilità un pò più “allenata”.

In questo percorso fatto di anni (che sono riuscita a riassumere in quattro righe), la lettura ha rappresentato tantissime cose per me: la fuga, la consolazione, la curiosità, la scoperta, la libertà.

Si può viaggiare senza muoversi, si può conoscere la vita semplicemente leggendo(non solo).

Per cui se sei una persona che legge bravo/a! Altrimenti potresti cominciare subito! Tentar non nuoce.

La scrittura è stata poi una sorta di evoluzione della lettura, in cui ci si auto-esplora in relazione a qualcos’altro. Quando scrivo stranamente (per come sono fatta) mi sento esente dal giudizio e riesco a catturare un pensiero volante o a descrivere una sensazione molto meglio che a voce.

Mi piace disegnare, stare in un bosco, osservare a lungo un albero e mi piace tanto fare lavoretti di manualità creativa.

Forse comincio ad annoiarti , per cui ti saluto con un inchino e vado via!

….e dimenticavo: GRAZIE!

Tutti gli articoli di Ilaria -> 

Annunci